OpenCortina. Project Management digitale delle Opere Pubbliche

Monitoraggio continuo dei processi realizzativi degli Interventi previsti per i mondiali di sci di Cortina 2021

Nell’ambito della progressiva digitalizzazione dell’industria delle costruzioni, come anche indirizzata nel settore delle opere pubbliche dal D.M. 560/2017, si inquadra il progetto pilota promosso dal Commissario di Governo per la realizzazione del piano degli interventi per assicurare la realizzazione del progetto sportivo delle finali di coppa del mondo e dei campionati mondiali di sci alpino, che si terranno a Cortina d’Ampezzo, rispettivamente, nel marzo 2020 e nel febbraio 2021, denominato OpenCortina.

OpenCortina è un progetto pilota volto a raccogliere, analizzare e divulgare (anche sul sito opencortina.gov.it di prossima attivazione) dati digitali strutturati sui processi realizzativi del piano degli interventi, che prevede la progettazione e l’implementazione di una piattaforma per la gestione digitale integrata delle informazioni finalizzata al project management delle opere da parte del Commissario di Governo. L’organizzazione amministrativa prevede infatti che le opere vengano appaltate da stazioni appaltanti individuate e coordinate dal Commissario e ad oggi corrispondenti alla Presidenza del Consiglio, ad ANAS e soprattutto alla Amministrazione Provinciale di Belluno.

Il progetto ha previsto la implementazione di una struttura di information management finalizzata al monitoraggio delle opere, realizzate secondo le disposizioni del d.lgs. 50/2016, e articolata, secondo gli obiettivi dell’organizzazione, per fasi di processo realizzativo a cui afferiscono gruppi di lavoro dedicati. La piattaforma è fondata su risorse cloud, condivisibili secondo regole di riservatezza e sicurezza, con gli enti e gli operatori coinvolti in ciascuna delle opere previste, favorendone altresì la collaboratività secondo regole contrattualizzate nel piano di gestione informativa.

OpenCortina è un progetto che scaturisce dall’esigenza di garantire processi realizzativi la cui complessità è incrementata dai tempi limitati ed accelerati e dalla dislocazione geograficamente vasta dei cantieri e delle organizzazioni coinvolte. Da una parte l’obiettivo è quello di supportare l’efficacia dell’azione tecnico-amministrativa degli operatori favorendone l’efficienza anche con metodi di agile working, dall’altra la finalità è quella strutturare nella piattaforma un ambiente di condivisione dei dati di ogni singola opera, che possa, attraverso la integrazione e connessione di flussi informativi rendere possibile analisi in tempo reale fondate sui principi della business intelligence a sostegno dei processi decisionali di management del committente pubblico. Un work in progress di definizione di ontologie, tassonomie, topologie, integrazione di flussi, strutturazione di analisi e dashboard senza soluzione di continuità che costituisce un approccio data supported alla gestione del piano degli interventi finalizzato al miglioramento della robustezza del processo.

Il progetto OpenCortina 2021

I mondiali di sci alpino di Cortina 2021 rappresentano uno dei maggiori eventi sportivi dei prossimi due anni, coinvolgendo circa 600 atleti provenienti da più di 70 nazioni e costituendo una importante occasione di riqualificazione del territorio di Cortina e della macroarea delle Dolomiti dopo le storiche Olimpiadi del 56’. Duecentomila spettatori attesi in 14 giorni di gare, 1200 volontari coinvolti e oltre 500 milioni gli spettatori collegati.

Il progetto Cortina 2021 fonda la propria Vision sui valori dell’innovazione con particolare attenzione ai progetti di sostenibilità ambientale e mobilità elettrica, riqualificando il territorio tramite lo sviluppo e il miglioramento delle infrastrutture e lasciando un’eredità sostenibile. L’obiettivo è quello di rilanciare l’immagine di Cortina d’Ampezzo, sia a livello nazionale che internazionale, quale località turistica invernale di eccellenza per la pratica degli sport invernali.

Al fine di coordinare gli interventi necessari all’evento, con decreto legge 24 aprile 2017 n. 50 il Governo ha previsto due Commissari per assicurare la realizzazione rispettivamente dei progetti sportivi e dei progetti di miglioramento della viabilità, con il compito di garantire una gestione corretta e trasparente delle risorse pubbliche, il mantenimento di tempi certi e rispetto delle procedure e delle regole.

open-cortina-2021.jpg

Il Piano degli Interventi

Il Commissario per la realizzazione del progetto sportivo delle finali di coppa del mondo e dei campionati mondiali di sci alpino, ha elaborato un Piano degli Interventi che prevede la realizzazione e/o miglioramento di nuove piste per la pratica dello sci alpino, la realizzazione e/o miglioramento di collegamenti (non solo viabilità stradale) tra gli impianti a fune, la realizzazione e/o miglioramento di nuovi impianti a fune e la realizzazione e/o miglioramento delle opere connesse alla riqualificazione turistica.

open-cortina-piano-interventi.JPG

Gli interventi, come descritto nella tabella, sono suddivisi in diversi livelli principali:

  • Livello 1 e livello 2 ricomprendono le infrastrutture indispensabili per la realizzazione dell’evento sportivo;
  • Livello 3 quelle complementari all’evento e funzionali alla “legacy”;
  • Livello 4 lo sviluppo di studi di fattibilità.

Per la realizzazione del Piano degli Interventi, il Commissario ha individuato la Presidenza del Consiglio dei Ministri, la Provincia di Belluno e ANAS s.p.a. quali stazioni appaltanti, mantenendo il coordinamento dei processi amministrativi volti all’approvazione dei progetti in conferenza di servizi, nonché la supervisione operativa delle SS.AA, nell’attuazione del piano. È un’organizzazione articolata, che coinvolge numerosi soggetti come l’amministrazione regionale ... continua la lettura nel PDF allegato