Requisiti del Sistema di Gestione BIM (SGBIM): pubblicata la UNI/PdR 74:2019

20/12/2019 1581

La prassi di riferimento ha lo scopo di fornire elementi funzionali alla certificazione del sistema di gestione BIM dell’organizzazione, sia essa affidatario o committente

Gli obiettivi della prassi di riferimento UNI relativa ai requisiti di un Sistema di Gestione BIM

Lo scopo della prassi di riferimento è quello di definire i requisiti di un Sistema di Gestione BIM (conosciuto con l’acronimo SGBIM) che una organizzazione deve attuare per migliorare l’efficienza del processo di programmazione, progettazione, produzione, esercizio ed eventuale dismissione dell’opera. L'obiettivo è dunque quello di fornire elementi funzionali alla certificazione del sistema di gestione BIM dell’organizzazione, sia essa affidatario o committente.

bim-costruzioni.jpg

Il documento, frutto della collaborazione tra UNI e ICMQ S.p.A., è stato elaborato dal Tavolo "Sistema di gestione BIM" e predisposto in coerenza con la norma UNI EN ISO 9001:2015 in modo che le organizzazioni che attuano un Sistema di Gestione per la Qualità (SGQ) lo possano agevolmente integrare.

La UNI/PdR 74:2019 è scaricabile liberamente dal Catalogo UNI.

Per richiedere maggiori informazioni:
Divisione Innovazione
Email: sviluppo.progetti@uni.com


Cosa è una prassi di riferimento UNI/PdR?

Le UNI/PdR sono documenti che introducono prescrizioni tecniche o modelli applicativi settoriali di norme tecniche, elaborati sulla base di un rapido processo di condivisione ristretta ai soli autori, e costituiscono una tipologia di documento para-normativo nazionale che va nella direzione auspicata di trasferimento dell’innovazione e di preparazione dei contesti di sviluppo per le future attività di normazione, fornendo una risposta tempestiva ai mercati in cambiamento.

Fonte: UNI-Ente Italiano di Normazione

  1. TAGS
  2. BIM

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su