Un criterio di selezione dell’input sismico per l’analisidinamica non lineare delle strutture - D18

Viene proposto un metodo di selezione di accelerogrammi naturali da impiegare nell’analisi dinamica non lineare al passo. Allo scopo di valutare la capacità dei parametri di intensità sismica di rappresentare il potenziale di danneggiamento del sisma, sono stati analizzati gli spettri delle correlazioni tra i parametri di intensità sismica che caratterizzano le registrazioni accelerometriche ed i parametri cinematici, energetici e di danno rappresentativi della risposta strutturale di un sistema ad un grado di libertà. In tale ambito, è stato definito un nuovo parametro di intensità sismica in forma integrale, l’Accelerazione di Picco Efficace per la Struttura (SEPA - Structure Effective Peak Acceleration), che è risultato fortemente correlato con i parametri di risposta della struttura in tutto il campo dei periodi e per qualsiasi livello di non linearità della risposta. Successivamente è stato proposto un metodo di selezione degli accelerogrammi, in grado di tenere conto delle due componenti di ogni accelerazione sismica, in grado di fornire set di accelerogrammi compatibili con un prefissato spettro di risposta e che singolarmente siano coerenti con l’intensità sismica da esso rappresentato, riducendo la dispersione delle caratteristiche delle registrazioni che caratterizzano i campioni scelti sulla base dei metodi presenti in letteratura.

Per scaricare il contenuto integrale è necessario essere Socio Anidis, scopri come associarti