Progettazione di opere in calcestruzzo strutturale: da aicap un premio da 3.000 euro per le migliori tesi

11/02/2020 1904

PREMI ING. BRUNELLO SARNO 

con il patrocinio dell'aicap per laureati in Ingegneria

E' bandito il XII Ciclo dei Premi Ing. Brunello Sarno per laureati in Ingegneria, istituiti dalla sig.ra Inoria Pepe Sarno, con il patrocinio dell'aicap, allo scopo di onorare la memoria del marito Ing. Brunello Sarno, socio e consigliere dell'aicap.

Il premio consiste in 3.000 Euro.

La Commissione giudicatrice si riserva di suddividerlo, oppure se a suo insindacabile giudizio in relazione al livello dei lavori presentati ritenesse opportuno non assegnare premi, l’importo corrispondente sarà destinato ad analogo concorso da bandire successivamente.

I Premi saranno assegnati a tesi su temi attinenti alla progettazione di opere in calcestruzzo strutturale e saranno ammessi a concorrere i laureati in Ingegneria che abbiano conseguito in Università italiane uno dei seguenti titoli:

  • Dottorato di ricerca
  • Master di 2° livello

discutendo una tesi su temi attinenti alla progettazione di opere di calcestruzzo strutturale nel periodo gennaio 2018 - dicembre 2019.

Il Bando del concorso è scaricabile dal sito dell'Associazione aicap.

Le domande di partecipazione al concorso dovranno essere indirizzate a:

aicap – Premi Ing. Brunello Sarno, via Piemonte, 32 – 00187 Roma, e dovranno pervenire entro il 15 aprile 2020. Farà fede la data del timbro postale ovvero quella della ricevuta rilasciata dalla Segreteria aicap nel caso di consegna a mano.

I plichi dovranno essere spediti, o consegnati a mano, seguendo le modalità di seguito indicate:

a) una busta chiusa contenente:

  • domanda di partecipazione al concorso con l’indicazione del nome del concorrente, il luogo e la data di nascita, l’indirizzo di residenza, la data dell’esame finale di dottorato o di master;
  • certificato attestante il conseguimento del dottorato o del master o documento equivalente;
  • dichiarazione delle competenti autorità accademiche, comprovante che l’elaborato presentato al concorso sia quello discusso in sede di dottorato o di master;
  • indicazione della sigla riportata sul plico b);
  • relazione del docente o relatore sotto la cui guida è stata svolta la tesi.

b) un plico sigillato, contrassegnato con una sigla particolare, contenente gli elaborati, muniti della medesima sigla e privi di riferimenti che possano far individuare l’autore prima dell’apertura della busta di cui in a);

c) i progetti devono essere presentati in una cartella del formato indicativo 21x31x15 cm. Sono accettate riproduzioni fotografiche. Inoltre, il solo elaborato di tesi, reso anonimo, dovrà essere inviato anche tramite posta elettronica all’indirizzo segreteria@associazioneaicap.it, in cartella contraddistinta dalla sigla prescelta. Si richiede di aggiungere anche una decina di slides per agevolare il lavoro della giuria.

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su