Prove sperimentali per la valutazione della risposta sismica nel piano di pareti murarie in blocchi di laterizio a setti sottili - G19

L’utilizzo di muratura portante costituita da blocchi in laterizio a setti sottili si sta recentemente sviluppando in maniera incisiva in molte regioni europee, compresa l’Italia, in particolare in zone a bassa sismicità, alla luce delle buone prestazioni termiche ed acustiche. Tuttavia, nel caso di un loro utilizzo in pareti strutturali soggette ad elevati carichi verticali e/o nel caso di azioni laterali sismiche, murature realizzate con blocchi a setti particolarmente sottili potrebbero essere soggette a rotture fragili. L’obiettivo principale di questa ricerca è rivolto allo studio dell’applicabilità e dell’utilizzo di queste nuove tipologie murarie in aree a sismicità bassa/moderata, valutando la prestazione sismica di diverse tipologie di muratura a setti sottili attraverso l’esecuzione di una campagna sperimentale integrata da uno studio numerico. L’articolo presenta i risultati di prove cicliche nel piano su cinque pareti in muratura che rappresentano una di queste tipologie, con l’obiettivo di studiare la risposta ciclica nel piano di pannelli murari con differenti livelli di carico verticale applicato e con diverse snellezze nel piano. I risultati delle prove sono stati discussi in termini di curve forza-spostamento e relativi inviluppi, in relazione al meccanismo di danneggiamento.

Di questa memoria è possibile scaricare il pdf completo.

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su