Effetti di irrigidimento dei solai sulla risposta sismica di edifici in muratura di pietra - M17

L’effetto sulla risposta sismica di edifici esistenti in muratura di interventi di miglioramento dei collegamenti tra pareti e orizzontamenti e di irrigidimento dei diaframmi nel loro piano è stato oggetto di un’ampia ricerca sperimentale, svolta presso la Fondazione EUCENTRE e l’Università di Pavia. Dopo una campagna di caratterizzazione dei materiali e degli elementi strutturali, sono stati realizzati tre edifici in scala reale in muratura di pietra a doppio paramento con orizzontamenti lignei, sottoposti a prove dinamiche su tavola vibrante. Gli edifici sono caratterizzati da diversi livelli di flessibilità dei solai, pur mantenendo la medesima geometria: mentre il primo edificio è caratterizzato dall’assenza di qualsiasi dispositivo o accorgimento antisismico, sulle altre due strutture sono stati realizzati interventi diversi di miglioramento delle connessioni tra solai e pareti e un diverso livello di irrigidimento dei diaframmi di piano e di falda. Le prove su tavola vibrante dei tre edifici hanno fornito risultati utili per l’interpretazione del ruolo della deformabilità dei solai nel piano sulla risposta globale delle strutture in muratura. L’articolo presenta sinteticamente i risultati sperimentali relativi alla risposta dinamica del terzo prototipo (più rigido) ottenuti durante le prove su tavola vibrante. Tale sperimentazione costituisce la base per una simulazione numerica del comportamento non lineare della struttura, ottenuta per mezzo di una modellazione globale a telaio equivalente. I risultati della simulazione numerica vengono quindi discussi con riferimento alla risposta sperimentale.

Di questa memoria è possibile scaricare il pdf completo.

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su