Impianto di climatizzazione: ok a Bonus Ristrutturazioni e Bonus Mobili

Agenzia delle Entrate: l'installazione di un condizionatore a pompa di calore su un immobile residenziale rientra tra gli interventi di manutenzione straordinaria per i quali si può usufruire della detrazione Irpef del 50%.


Doppietta Bonus Mobili e Bonus Ristrutturazioni

Il climatizzatore invernale ed estivo a pompa di calore che ha già beneficiato del Bonus Ristrutturazioni 50%, prende anche il Bonus Mobili.

Lo conferma l'Agenzia delle Entrate in una recente risposta pubblicata sulla "Posta di FiscoOggi", a firma Paolo Calderone, dove, appunto, si ribadisce ancora una volta che:

  • l'installazione di un condizionatore a pompa di calore su un immobile residenziale rientra tra gli interventi di manutenzione straordinaria per i quali si può usufruire della detrazione Irpef del 50% della spesa sostenuta;
  • l'intervento consente di usufruire anche della detrazione per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici, in presenza delle condizioni previste dalle disposizioni che regolano questa agevolazione. La stessa circolare n. 19/2020 del Fisco, nel precisare che per beneficiare del bonus mobili è necessario che l’intervento sull’abitazione sia riconducibile almeno alla manutenzione straordinaria, ha chiarito che rientrano in tale categoria l’installazione o l’integrazione di un impianto di climatizzazione invernale ed estiva a pompa di calore.