Come registrare la miscela calcestruzzo sul portale ECHA

Il 20 dicembre si è svolto il webinar organizzato dall’Atecap “Come registrare la miscela calcestruzzo sul portale ECHA”, nel corso del quale l’ing. Grazia Bertagnoli di Ermco, l’Associazione europea dei produttori di calcestruzzo preconfezionato, ha mostrato come registrare le due formule standard rappresentative della maggioranza delle miscele di calcestruzzo prodotte sul portale di ECHA, l'Agenzia europea per le sostanze chimiche, come previsto dall’Allegato VIII del Regolamento CLP (Classification, Labelling and Packaging) per le miscele pericolose.

 

Dal 1 gennaio 2021 prevista la notifica all'ECHA delle miscele classificate pericolose

Come noto, il 1 gennaio 2021 è entrato in vigore l'Allegato VIII al Regolamento CLP (Classification, Labelling and Packaging), che prevede la notifica all'ECHA (l'Agenzia europea per le sostanze chimiche) delle miscele classificate pericolose, con modalità armonizzate in tutta Europa. 

Le aziende che hanno già effettuato la registrazione della miscela calcestruzzo presso il portale dei preparati pericolosi dell’ISS (Istituto Superiore di Sanità) potranno effettuare la registrazione sul portale ECHA a partire dal 1 gennaio 2025. 

I produttori di calcestruzzo italiani usufruiscono, infatti, di un periodo transitorio poiché hanno già effettuato da anni, a seguito del lavoro svolto in Atecap conclusosi con la realizzazione della Guida del 2013, la registrazione della miscela calcestruzzo nel portale dell'ISS

Inoltre, grazie al lavoro di Ermco, l’Associazione europea dei produttori di calcestruzzo preconfezionato, sono state ottenute importanti semplificazioni per la notifica all'ECHA della miscela calcestruzzo, in virtù del fatto che la pericolosità del calcestruzzo (ovvero di essere irritante) non cambia al variare del mix design delle miscele. 


Orientamenti sulle informazioni armonizzate relative alla risposta di emergenza sanitaria

Allegato VIII del regolamento CLP

LINK


Per il calcestruzzo una soluzione semplificata, grazie ad ERMCO

A novembre 2020, la Commissione europea ha approvato la proposta di Ermco di notificare il calcestruzzo attraverso due sole formule standard, che rappresentano oltre il 90% delle miscele abitualmente prodotte, uguali in tutta Europa e per tutti i produttori. 

Il webinar ha illustrato operativamente come effettuare la registrazione delle due formule standard del calcestruzzo sul portale ECHA.

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su