Pan-United Concrete di Singapore decarbonizza 1000 mezzi tra autobetoniere e camion

La scelta di Pan-United Concrete di Singapore potrebbe portare a decarbonizzare circa 7.000 viaggi al giorno di autobetoniere e autocarri ribaltabili che ora funzionano a diesel.

La Pan-United Concrete di Singapore e la società statale di sviluppo urbano Surbana Jurong hanno collaborato per studiare la fattibilità dell'utilizzo di celle a combustibile elettriche e a idrogeno per alimentare una flotta di circa 1.000 camion che spostano calcestruzzo a Singapore per ridurre le emissioni di gas serra.

Non è stata fornita una tempistica per la transizione. Pan-United mira a offrire solo calcestruzzo a basse emissioni di carbonio entro il 2030, prodotti in calcestruzzo a emissioni zero entro il 2040 e a diventare un'azienda di calcestruzzo preconfezionato a emissioni zero entro il 2050.

"C'è urgenza di affrontare il riscaldamento globale da parte di tutte le parti interessate", ha affermato May Ng, amministratore delegato di Pan-United in un comunicato stampa. “Riconosciamo i vantaggi e l'importanza delle collaborazioni sinergiche per affrontarlo efficacemente e guidare l'ambiente costruito verso lo zero netto. In qualità di attore chiave in questo settore, ci impegniamo a investire per ridurre la nostra impronta di carbonio e fornire prodotti in calcestruzzo a basse emissioni di carbonio e a emissioni zero per l'ambiente costruito".

Yeo Choon Chong, amministratore delegato della divisione ASEAN di Surbana Jurong, ha dichiarato: “Apprezziamo l'ambizione della Pan-United di decarbonizzare la sua flotta di veicoli pesanti e siamo entusiasti di contribuire alla sua iniziativa di sostenibilità sfruttando la nostra esperienza nelle soluzioni di elettrificazione e idrogeno. Le partnership sono un metodo chiave per accelerare i nostri sforzi collettivi per costruire un futuro sicuro, sostenibile e resiliente per tutti".


Fonte: GLOBAL CONCRETE REVIEW