Sismabonus 110 di un vecchio edificio rurale

Presentiamo un esempio reale di impiego virtuoso del Superbonus in Piemonte, a Monleale. Si tratta di un intervento di miglioramento sismico su un edificio situato in campagna con destinazioni d’uso residenziale ed agricola. 


Applicazione del Sismabonus 110% ad un caso reale di edificio rurale

Tra le applicazioni più interessanti del Super Sismabonus c’è senz’altro il recupero di vecchi edifici rurali a cui viene ridata nuova vita e nuova destinazione d’uso attraverso un intervento importante di messa in sicurezza. 

L’immobile che prendiamo in esame si trova a Monleale, in provincia di Alessandria ed è stato ristrutturato completamente con interventi di demolizione e ricostruzione parziali. A capo del progetto d’intervento vi è lo Studio Aronica Ingegneria di Milano. Ai fini della valutazione della sicurezza e della redazione della pratica Sismabonus si utilizza il software per il Sismabonus TRAVILOG di Logical Soft.

L’obiettivo del committente era da un lato ottenere un edificio residenziale unitario disposto su tre livelli con una superficie complessiva di 380 m2

Dall’altro si desiderava realizzare un’azienda agricola di circa 620 m2 con lo spazio adeguato per la produzione di vino. 

Applicazione del Sismabonus 110% ad un caso reale di edificio rurale

 

Come applicare il Sismabonus 110 a un vecchio edificio con destinazioni d’uso residenziale ed agricola

Monleale è un comune classificato come zona sismica 3. Pertanto, per gli interventi strutturali di messa in sicurezza, si è optato per gli incentivi del Super Sismabonus. 

Sismabonus 110, gli interventi effettuati

Quali sono gli interventi proposti? 

Analizziamo in primo luogo la parte residenziale. Innanzitutto, si ampliano gli spazi al piano terra e al piano primo demolendo i corpi di servizio nel cortile e formando nuovi corpi di fabbrica. 

A questo segue l’eliminazione di un corpo scala, ormai superfluo, e la demolizione dei tramezzi, di una parte di divisorio portante e di una porzione di solaio. Il risultato è una zona giorno più ampia con una doppia altezza che crea un ballatoio al primo piano.

Anche la zona notte viene ampliata creando un nuovo volume al secondo piano in corrispondenza del terrazzo.  Più nel dettaglio si hanno 3 camere con bagni privati al primo piano e 4 camere con tre bagni al secondo piano. Infine, si ampliano le finestre a piano terra e si crea un accesso più comodo per i mezzi agricoli.

Veniamo ora alla parte non residenziale. Al piano terra gli interventi di riqualificazione, ampliamento, demolizione dei tramezzi portano alla creazione di aree destinate alla cantina, alla degustazione e alle attrezzature per la vinificazione.

Affrontiamo ora nel dettaglio gli aspetti di analisi strutturali e messa in sicurezza della ristrutturazione, confrontando lo stato di fatto e lo stato di progetto.

 

Leggi l’articolo completo con le verifiche strutturali e le pratiche Sismabonus.

 


l_logical.jpg

Chi è Logical Soft

Logical Soft sviluppa software specialistici dedicati ai professionisti del settore edile per progettare, verificare e certificare edifici civili e industriali. Formazione, assistenza tecnica di alto profilo e rapido aggiornamento del software alle novità normative e tecnologiche sono i servizi che distinguono il software Logical Soft.

Nell’ultimo anno Logical Soft ha preso parte al ciclo di eventi gratuiti OBIETTIVO SUPERBONUS 110% organizzato da ISNOVA in collaborazione con ENEA, eventi a cui hanno partecipato decine di migliaia di professionisti dell’edilizia. Inoltre, organizza ogni anno 300 corsi on line gratuiti sui temi dell’Ecobonus, Sismabonus, compensi professionali e sicurezza in cantiere.

Logical Soft è stata selezionata da Regione Lombardia per lo sviluppo del motore di calcolo del software CENED+2.0; inoltre è stata scelta da ENEA per lo sviluppo delle app Safe School 4.0 e Condomini+ 4.0, le applicazioni che misurano i consumi energetici e la vulnerabilità sismica degli edifici scolastici e dei condomini.