CEN-CENELEC, nuovo slancio all'integrazione tra normazione, innovazione e ricerca

28/02/2022 10092

Pochi giorni fa si è tenuto il 32° incontro del Gruppo di Lavoro CEN-CENELEC "STAIR". A presiedere il CEN, da inizio 2022, c'è l'italiano Stefano Calzolari, che si dice "ottimista sul lavoro dei prossimi tre anni".


Per il CEN-CENELEC focus su ricerca e innovazione

Il 32° incontro del Gruppo di Lavoro CEN-CENELEC “STAIR” (STAndards, Innovation and Research – Norme, Innovazione e Ricerca) si è tenuto lo scorso 24 febbraio. STAIR è il punto focale all'interno del CEN e CENELEC per qualsiasi questione relativa all'integrazione tra normazione, innovazione e ricerca

Alle riunioni STAIR partecipano i membri del CEN e del CENELEC, i rappresentanti dell'industria, degli istituti di ricerca e delle autorità nazionali, così come i rappresentanti dei diversi Servizi della Commissione Europea e della Segreteria Centrale ISO. 

Stefano Calzolari - Presidente del CEN da gennaio 2022 - ha partecipato alla riunione in qualità di Innovation Champion del CEN e del CENELEC, condividendo la sua visione e le sue aspettative per assicurare che il sistema di normazione europeo sia pienamente inserito nella comunità della ricerca e dell'innovazione, riconoscendo che R&I sono i principali motori per lo sviluppo delle priorità europee.

Calzolari ha commentato: "Sono molto ottimista sul lavoro che faremo insieme nei prossimi tre anni, e farò del mio meglio come Presidente CEN, insieme a Wolfgang Nidzella, Presidente CENELEC, e con l'aiuto del Management Center CEN-CENELEC per sostenere il lavoro di STAIR".

Knut Blind, che ricopre il ruolo di Presidente STAIR dalla sua creazione nel 2009, ha sottolineato che questa è la prima volta che un Presidente del CEN partecipa a una riunione STAIR e ha espresso il suo apprezzamento per la forte ambizione verso la ricerca e l'innovazione dimostrata dalla governance del CEN-CENELEC.

 

COS'È IL COMITATO EUROPEO DI NORMAZIONE

Per il triennio 2022-2024 il CEN - Comitato Europeo di Normazione sarà guidato da un italiano: Stefano Calzolari, che nel 2021 ha lavorato in affiancamento al precedente presidente come president elect. Calzolari è un ingegnere civile con significativa esperienza nella normazione: sia a livello puramente tecnico (dal 1999 al 2012 nei comitati europei CEN/TC 53 "Temporary works equipment" e CEN/TC 344 "Steel static storage systems" di cui è anche stato Presidente), sia di governance (dal 2017 al 2020 è stato Vicepresidente UNI).

L’attività di normazione tecnica, sebbene nata e sviluppatasi a livello delle singole nazioni, ha una rilevanza fondamentale a livello europeo perché la UE ne ha riconosciuto la validità con il Regolamento UE 1025/2012 - e in numerosi altri dispositivi - come strumento per raggiungere alcuni obiettivi:

  • Il Mercato Unico;
  • La salute e sicurezza dei cittadini europei;
  • La tutela ambientale;
  • La competitività delle imprese europee.

Gli organismi nazionali di normazione di 34 Paesi europei partecipano con i propri rappresentanti alle attività del CEN - Comitato Europeo di Normazione per fare in modo che vi sia un riferimento tecnico univoco in tutto il Mercato Unico, i cui contenuti siano coerenti e sinergici con la legislazione europea e quindi permettano la libera circolazione dei prodotti.

A livello europeo, quale membro del CEN, UNI è chiamato a recepire tutte le norme europee da esso emanate: nel corso del 2021 sono state 1079.

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su