EUCENTRE: attivo il sistema di prova a 9 gradi di libertà per studi sulla riduzione del rischio sismico

17/06/2022 3157

La Scuola Universitaria Superiore Pavia (IUSS) e la Fondazione EUCENTRE (Centro Europeo di Formazione e Ricerca in Ingegneria Sismica) lo scorso 8 giugno hanno inaugurato il nuovo sistema di prova sismico a 9 gradi di libertà installato presso il laboratorio di EUCENTRE.

All'interno il video del'inaugurazione, delle prove e le interviste ad alcuni protagonisti del progetto.


Grazie al nuovo sistema di prova 9D è possibile valutare il comportamento e danneggiamento di elementi non strutturali

I laboratori della Fondazione EUCENTRE, Centro di Competenza del Dipartimento di Protezione Civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri, sono sempre in evoluzione e grazie alla collaborazione con lo IUSS si arricchiscono ora di un nuovo sistema di prova unico al mondo.

Il sistema di prova 9D consiste nell’utilizzo combinato del simulatore sismico multi-assiale a 6 gradi di libertà già presente presso EUCENTRE e attivo dal 2017 con una nuova piattaforma “sospesa” a 4,80m di altezza a 3 gradi di libertà. Questo sistema consentirà in particolare di riprodurre gli spostamenti interpiano che si possono verificare durante un terremoto fornendo una preziosa possibilità per la valutazione sperimentale del comportamento e del danneggiamento degli elementi non strutturali (quali ad esempio pareti interne, serramenti, controsoffitti, ascensori, componenti impiantistici, arredi di ogni tipo, ecc.).

Un’attrezzatura di questo tipo potrà essere utilizzata per la ricerca sperimentale finalizzata alla riduzione del rischio sismico nonché per incrementare la competitività di una parte importante dell’industria italiana, contribuendo alla definizione della sicurezza di diverse tecnologie abilitanti. 

Il progetto, a titolarità IUSS, è stato realizzato nell’ambito dell’iniziativa MUR “Dipartimenti di eccellenza” che rappresenta un intervento innovativo e di forte sostegno finanziario, previsto dalla legge 232 del 2016 (legge di bilancio 2017). Il contributo è destinato al sostegno e alla valorizzazione della ricerca, da realizzarsi attraverso investimenti in capitale umano, infrastrutture e attività didattiche e scientifiche di alta qualificazione.

Mercoledì 8 giugno, alla presenza di circa 150 tra ricercatori, professionisti e rappresentanti di aziende, ha avuto luogo l’inaugurazione del sistema 9D, con lo svolgimento di prove dinamiche multi-assiali su un assemblaggio di pareti divisorie per ufficio in vetro e melaminico installate su un pavimento galleggiante controventato. Il sistema ha permesso di simulare contemporaneamente le accelerazioni e gli spostamenti differenziali tra due piani ad una qualsiasi altezza di qualsiasi edificio, riproducendo fedelmente nella loro interezza e complessità tutti gli effetti potenzialmente dannosi di un sisma reale sugli elementi non strutturali.

 

GUARDA IL VIDEO DELL'INAUGURAZIONE

 

LA PROVA IN SINTESI

 

Grazie al sistema 9D, IUSS e Eucentre rafforzano ulteriormente la collaborazione con l’obiettivo comune di sviluppare tecnologie, sistemi e soluzioni in grado di ridurre le conseguenze dei terremoti.

 

Il commento di alcuni protagonisti

Intervista a Riccardo Pietrabissa, Rettore IUSS Pavia 

 

Intervista a Gian Michele Calvi, Direttore Scientifico EUCENTRE 

 

Intervista ad Alberto Pavese di EUCENTRE 

 

Intervista a Filippo Decarro di EUCENTRE