La gestione dell’incertezza nell’ambito delle stime di tempi e costi di progetti complessi

Francesca Nava is consultant at kwantis, a company dedicated to supporting decision makers in identifying, evaluating and controlling future uncertainties in their investments.

Nella realtà di progetti non-standard e ad elevata complessità, stimare in maniera efficace i CAPEX (Capital Expenditure) ed i tempi di progetto diviene un esercizio sempre più difficile a causa dell’elevato numero di fattori esterni che possono influenzarne il successo, nonché della varietà di situazioni e scelte progettuali che si possono presentare. Tutti questi fattori possono portare a superamenti di budget e ritardi nella schedula di progetti appartenenti a differenti settori e specialmente a quello delle Costruzioni, che racchiude al suo interno sia infrastrutture strategiche, sia edifici ad elevato contenuto tecnologico.
Un modo efficace per affrontare questa problematica in maniera proattiva è il non limitarsi semplicemente a reagire agli eventi, ma basare le stime di progetto su una metodologia solida, che preveda un workflow di lavoro caratterizzato da:

• l’Identificazione di tutti gli elementi che compongono l’incertezza relativa ad un progetto, ovvero:
- performance;
- mancanza di informazioni;
- eventi imprevisti (rischi ed opportunità), genericamente chiamati “Rischi”;
• la Valutazione delle incertezze individuate, attraverso un approccio probabilistico qualitativo e quantitativo;
• il Controllo e Monitoraggio delle incertezze di progetto;
• il Consolidamento, a fine progetto, dei feedback sui Rischi (Lessons Learned) in supporto alle stime per progetti futuri.

Questa metodologia è già ampiamente applicata nell'ambito dei grandi progetti nel settore delle costruzioni, come impianti energetici, ferrovie, tunnel e altri lavori complessi di ingegneria civile.
Lo scopo di questo articolo è, innanzitutto, di presentare quelle che sono le caratteristiche dei progetti non standard, dopodiché descrivere, in modo intuitivo, il flusso di lavoro che può essere applicato a questi progetti allo scopo di aumentare la confidenza circa gli obiettivi del progetto stesso (tempi, costi e qualità) e di gestire le incertezze in maniera proattiva e non reattiva.

Gli obiettivi di progetto in termini di Project Risk Management riguardano costi, tempi e qualità. Altri target importanti come Salute, Ambiente e Sicurezza sono trattati dai complementari processi di HSE.
 

CONTINUA A LEGGERE...