analisi numerica applicata all’Ingegneria Geotecnica - Progetto COGAN

Progetto COGAN (no-profit Leonardo da Vinci Lifelong Learning programme)
COGAN – Competency in Geotechnical ANalysis - Aggiornamento


Il progetto transnazionale COGAN per la definizione di un sistema integrato di valutazione ed accrescimento della competenza nell’ambito dell’analisi numerica applicata all’Ingegneria Geotecnica, vede la partecipazione attiva di due società WeSI Geotecnica e EnginSoft. Il progetto è coordinato da NAFEMS, associazione no-profit internazionale per la promozione delle tecniche di analisi numerica, e vede la partecipazione di leader mondiali nell’ambito della geotecnica quali Mott Macdonald e Skanska, oltre a enti di ricerca e formazione quali l’Università TU Graz e l’Università di Strathclyde.

Per valutare la percezione degli utilizzatori dell’analisi numerica in ambito geotecnico lo sviluppo del progetto vero e proprio è stato preceduto da un sondaggio internazionale (denominato Industry Needs Survey), rimasto aperto fino al 31 Dicembre 2013.

Complessivamente 619 persone hanno risposto al sondaggio, di cui 33 dall’Italia. In questo breve resoconto ci concentreremo sul panorama italiano, in ogni caso la relazione completa può essere scaricata da www.wesigeotecnica.it/it/news_it/. L’età più rappresentata tra i partecipanti al sondaggio è stata la fascia 30-39 anni (20) seguita da 20-29 (6) e 40-49 (6). Il 48% dei partecipanti ha dichiarato appartenere alla categoria Ingegnere/Analista numerico, il 21% si è definito Ingegnere Senior.

Dal punto di vista della dimensione aziendale, la metà circa dei partecipanti lavora per società o studi di dimensioni limitate (1-20 dipendenti), ma il 21.2% appartiene a grandi organizzazioni (più di 500 dipendenti).

Dal quadro generale delle risposte è emerso che l’impiego di tecniche di analisi numerica nel mondo professionale dell’Ingegneria Geotecnica sia piuttosto diffuso, e nella maggior parte dei casi attraverso l’uso di software commerciale con modelli costitutivi standard. In molti casi, tuttavia, gli utenti hanno dichiarato di far uso di leggi di comportamento del terreno implementate ad hoc.

Il metodo degli Elementi Finiti è di gran lunga il più utilizzato, seguito dalle Differenze Finite e dagli elementi Discreti. Tale graduatoria si riflette nel numero di partecipanti che applica l’analisi numerica alla Meccanica delle terre (77%) rispetto alla Meccanica delle rocce (23%).

... prosegue nel documento allegato.

 

Sintesi del progetto:
La società WeSI Geotecnica, specializzata nell’analisi numerica, è entrata a far parte del gruppo di lavoro europeo COGAN, costituito da Università (TU Graz e Università di Strathclyde) e società tra le quali Skanska e MottMacDonald, operanti nel settore delle costruzioni, e altri partner professionali nel campo dell’analisi numerica (Enginsoft, GeoFem, Terrasolum). Il progetto COGAN, finanziato dalla Commissione Europea attraverso il programma Leonardo Da Vinci, è coordinato da NAFEMS, ente no-profit la cui missione è la promozione dell’impiego corretto dell’analisi numerica nell’ingegneria.

COGAN, che arriverà a compimento nel 2015, si propone di individuare le competenze necessarie per svolgere analisi numeriche nell’ambito dell’ingegneria geotecnica. Tali competenze saranno organizzate in categorie ed accompagnate da fonti bibliografiche precise perché sia possibile accedere in modo diretto alla letteratura necessaria per colmare eventuali lacune. Saranno inoltre prodotti due moduli di e-learning che, oltre a coprire le due aree tematiche prescelte, serviranno da guida per lo sviluppo di materiale didattico a beneficio di enti di formazione e Università.


SCHEDA
Date inizio – fine: 01.10.2013 – 30.09.2015
Partners: NAFEMS (UK) capofila
GeoFem (Cipro)
Skanska (Svezia)
MottMacDonald (UK)
Terrasolum (Spagna)
TU Graz (Austria)
EnginSoft (Italia)
WeSI Geotecnica (Italia)


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su