La Mission di BSI: parla l'ing Ferrari

08/06/2015 2018

 

Alla riunione per eleggere il Consiglio Direttivo di BSI, l'ing. Ferrari, eletto consigliere di BSI, descrive la Mission di Building Smart Italia.

"La missione è semplice: cercare di replicare quanto fatto dai capitoli locali di Building Smart nelle nazioni dove il BIM sta dimostrando di essere un dato di fatto e sta portando vantaggi notevoli a tutta la filiera. Il mio punto di riferimento è la Gran Bretagna e in particolare le ragioni che hanno spinto il governo nel 2011 a promuovere il BIM’s Group e quindi a dare una svolta fondamentale allo sviluppo del BIM in quel paese. Le ragioni sono due: una riguarda la qualità e i benefici economici che l’adozione del BIM ha portato e porterà sia agli edifici pubblici sia all’edilizia privata e al mondo delle infrastrutture, secondo aspetto è di politica industriale; grazie all’adozione del BIM oggi i soggetti della filiera britannica in particolare i general contractor hanno raggiunto un livello di competitività tale per cui è permesso loro di aggiudicarsi gare in tutto il mondo ed è quello a cui noi puntiamo in Italia e a cui io darò il mio contributo in BSI.
Non va dimenticato l’altro obiettivo: il coinvolgimento della Pubblica Amministrazione. Questo è indispensabile perchè già sta avvenendo ormai
da molti anni nei paesi nordici, in alcuni paesi del sud est asiatico e nella stessa Gran Bretagna, ma da quest’anno nessuno potrà esimersi dall’adottare il BIM. Vediamo paesi paragonabili al nostro (Francia e Germania) dove l’azione del Governo nei primi mesi del 2015 è partita a sostegno di questa metodologia in maniera decisa."


GUARDA LA VIDEO INTERVISTA