La copertura carrabile: la soluzione tecnica dalla guida di Assimp Italia

In questi ultimi anni le aziende produttrici hanno migliorato notevolmente le prestazioni dei materiali, ma l’adeguato funzionamento di un sistema impermeabile, oltre che dalla corretta scelta del materiale, dipende da una idonea progettazione e da una corretta realizzazione.

Alla luce di quanto sopra esposto, ASSIMP Italia ha ritenuto necessario realizzare un volume tecnico intitolato “Sistemi di impermeabilizzazione – Guida alla progettazione”, alla cui stesura hanno partecipato esperti delle imprese di impermeabilizzazione e delle aziende produttrici.
L’obiettivo era ed è quello di mettere a punto un documento snello, di facile consultazione e applicazione, che consenta agli operatori (committenti, imprese, progettisti, direttori dei lavori, collaudatori, manutentori) di trovare immediatamente idonee soluzioni tecniche per ogni tipologia d’intervento.
Le schede tecniche presenti all’interno del manuale sono quelle che quotidianamente gli associati ad ASSIMP Italia propongono ai loro committenti e mettono in pratica in cantiere.

Il manuale contiene al suo interno numerose soluzioni, realizzabili sia con manti bituminosi che sintetici, ed è attualmente in lavorazione un aggiornamento che includerà ulteriori stratigrafie eseguibili con teli bentonitici e prodotti liquidi (cementizi, pmma, poliuretanici, etc.).
Le aree d’intervento non si limitano meramente alle coperture piane civili e/o industriali, ma anche alle opere interrate, idrauliche e viarie.
Il cuore del manuale è costituito da dettagliate stratigrafie in cui vengono illustrate le soluzioni idonee per ogni tipologia d’intervento.

Il volume è composto dalle seguenti due parti:
•    Tavole sinottiche
Brevi testi riassuntivi, che vanno a toccare diversi argomenti quali gli elementi e gli strati, i requisiti generali dei sistemi d’impermeabilizzazione, i materiali, la progettazione dei sistemi d’impermeabilizzazione per coperture continue ed edifici interrati, la costruzione, la manutenzione, i collaudi e la guida all’uso delle schede di soluzioni tecniche.
•    Schede di soluzioni tecniche
Sono presenti in questa sezione, sotto forma di schede, le soluzioni maggiormente utilizzate. In ogni scheda sono indicati i criteri progettuali, la stratigrafia, le principali caratteristiche ed i criteri esecutivi. Ciascuna scheda contiene inoltre una illustrazione di supporto ed una tabella riassuntiva per una più chiara individuazione della soluzione.

Proponiamo di seguito una soluzione contenuta nel manuale riferita all’impermeabilizzazione delle coperture:

Copertura carrabile senza elemento termoisolante



Descrizione della soluzione tecnica
La soluzione tecnica consiste in una copertura carrabile senza elemento termoisolante.
L’elemento strutturale è costituito da elementi prefabbricati senza getto di collegamento. L’elemento di tenuta è posato in indipendenza dalla struttura ed è zavorrato dalla pavimentazione.
La posa in completa su idoneo strato di separazione e compensazione si rende necessaria in quanto l’elemento strutturale è di tipo discontinuo e, quindi, può manifestare delle deformazioni differenti fra i vari elementi che lo compongono.
Inoltre si richiede uno strato di separazione fra elemento di tenuta e pavimentazione per evitare il trasferimento di azioni tangenziali, per attrito, (dovute a deformazioni di origine termica o per frenamento) che potrebbero lacerare l’elemento di tenuta.
Si fa presente che l’elemento di tenuta non è manutenibile in quanto non è più raggiungibile dopo la messa in opera della pavimentazione: si devono quindi valutare attentamente le sue caratteristiche al fine di garantire una durata congruente alla vita utile della copertura.

Criteri progettuali della soluzione tecnica

Gli elementi che devono essere valutati durante la fase progettuale sono i seguenti:
• carichi permanenti e variabili verticali e orizzontali agenti sulla copertura, in particolare deve essere chiaramente specificata la portata massima ammissibile per gli automezzi;
• resistenza al gelo della pavimentazione;
• azioni dinamiche degli autoveicoli (martellamento in corrispondenza di dislivelli, frenata);
• giunti di frazionamento e dilatazione della pavimentazione;
• frecce differenziali della struttura;
• planarità dello strato di supporto.

Oltre a quanto sopra indicato, nella scheda tecnica completa sono presenti due ulteriori sezioni, ovvero “Criteri progettuali degli elementi e strati” e “Criteri esecutivi degli elementi e strati”.

Per leggere la scheda tecnica completa, scarica l'articolo completo a fondo pagina.
 


Per richiedere il volume “Sistemi di impermeabilizzazione - Guida alla progettazione” vai al sito www.assimpitalia.it

Oppure scrivi a info@assimpitalia.it


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su