Una volta a botte in calcestruzzo per la ristrutturazione della casa del Capitano

Un’originale ristrutturazione di Vector Architects in Cina

 

Vector Architects ha recentemente ristrutturato una casa arroccata all’estremità sud-est della penisola di Huangqi , nella provincia cinese di Fujian. La particolare conformazione rocciosa della penisola fa sì che gli edifici si raggruppino lungo una stretta dorsale e che siano costantemente esposti su tutti i lati alle sferzate dell’aria salmastra.
Il proprietario, un Capitano della Marina, sognava di ristrutturare questa casa affacciata sull’oceano che purtroppo, mostrava tutti i segni di vent’anni di esposizione alle intemperie che avevano comportato ingenti infiltrazioni d’acqua compromettendone seriamente la stabilità strutturale.
Il primo problema da affrontare era, evidentemente, il ripristino della struttura tenendo tra l’altro conto che il capitano sperava di aggiungere un terzo piano all’edificio esistente per meglio  adattarlo alle esigenze della famiglia.

 

Vector Architects dopo una serie accurata di studi decide di procedere al rinforzo strutturale in modo ingegnoso, ponendo in aderenza all’originale struttura di mattoni un setto in cemento armato da 12cm, diciamo “incamiciando” la parete originaria in una nuova pelle in calcestruzzo.
Questo escamotage consente, oltre all’inserimento del terzo livello abitativo richiesto, di riconfigurare completamente il layout dei piani esistenti. I bagni del primo e del secondo piano vengono ad esempio spostati dal fronte mare per collocarli in una zona intermedia dando priorità al soggiorno e alle camere nella ricezione della luce naturale e nella visuale.

 

Un altro obiettivo della ristrutturazione è stato quello di realizzare un edificio durevole, che resistesse nel corso del tempo all’azione erosiva dell’aria salmastra e dell’acqua; in quest’ottica  vengono ripensate con attenzione la forma e la posizione delle aperture.
Per ridurre al minimo le infiltrazioni d’acqua all’interno della casa gli architetti studiano un particolare sistema di aperture per i fronti non protetti dagli aggetti dei balconi.
In questo caso gli infissi sono caratterizzati da una cornice di cemento aggettante rispetto al piano della facciata. Inoltre, sfruttando lo spessore del muro (che è aumentato con l’intervento di ristrutturazione), in corrispondenza delle aperture vengono posizionate scrivanie o sedute o altri elementi d’arredo che consentono di ammirare la natura restando nell’accogliente ambiente domestico.

 

Vector Architects studia un vero e proprio Window-Furniture System, un sistema di arredi “finestrati” che vanno a creare uno spazio intermedio tra interno ed esterno.



Altro obiettivo della ristrutturazione, come accennato, è l’inserimento di un terzo livello che, reso possibile dall’irrobustimento della struttura portante, si configura come un unico grande ambiente con copertura voltata a botte in calcestruzzo faccia a vista. Questo è uno spazio polivalente  utilizzato per accogliere gli ospiti, fare palestra e, dato che la famiglia è molto religiosa, la volontà è quella di utilizzarlo anche come cappella privata.

 

Anche la scelta di questa tipologia di copertura segue la logica della difesa dall’acqua, infatti il profilo curvo consente all’acqua di scivolare rapidamente evitando la formazione dei ristagni che sono sempre possibili concause di infiltrazioni.
Oltre agli aspetti funzionali   la copertura voltata ha indubbiamente un suo fascino e, presentando l’ambiente i due lati corti completamente vetrati, crea un cannocchiale ottico che consente contemporaneamente due affacci contrapposti al mare: da una parte si può osservare il traffico e il rumore caratteristici del porto e dall’altra la serenità del mare aperto. 

 

Una piccola porzione del terzo livello è occupata da un piano mezzanino, posto  immediatamente al di sotto della volta e dotato di una terrazza proiettata sull’esterno.  

Progetto: Casa del Capitano
Luogo: Beijiao, Cina
Tipologia: casa unifamiliare
Architettura: Vector Architects
Team di progetto: Gong Dong (principale), Chen Liu (capoprogetto), Dongping Sun (capocantiere), Dan Zhao, Cunyu Jiang, Zhao Zhang
Architetti locali: Zhenqiang Chen, Liangliang Zhao
Strutture e impianti: China Academy of Building Research
Consulenza strutturale: Congzhen Xiao, Yixin Du
Struttura: rinforzo strutturale in calcestruzzo per struttura mista esistente in muratura e calcestruzzo 
Superficie: 470 mq
Progettazione: 01/2016-08/2016
Costruzione: 05/2016-01/2017

riferimenti:
www.dezeen.com
www.archdaily.com
www.designboom.com