Navigazione internet & HolaVPN: che cos’è e quali rischi corriamo

Prendo spunto da una pagina internet di Google che avvisa che dalla rete dell'utente è stato rilevato traffico anomalo e chiede agli utenti di identificarsi come persone e non come robot (programmi) con il classico giochetto delle immagini da selezionare.

Che cosa vuole dire questa pagina?

 

Indica che dalla rete da cui mi connetto è stato fatto del traffico insolito verso la rete di Google; nulla di veramente allarmante ma si deve stare attenti.

Il traffico insolito può essere generato da tre fenomeni ben distinti:

• troppi utenti fanno richieste ripetute ad un certo servizio (molto traffico in reti grosse)
• alcuni programmi fanno richieste automatizzate verso un server (virus)
• traffico considerato in qualche modo ostile.

Il primo, molto improbabile, può verificarsi in reti particolarmente grandi (parecchie decine/centinaia di PC) che accedono ad un servizio internet e vengono identificate gioco forza come un unico indirizzo che fa troppo traffico, (molto improbabile).
Il secondo è uno scenario molto più frequente; un virus infetta una o più macchine della rete e genera troppo traffico verso un server (magari inviando spam); viene considerato un disturbatore quindi bloccato.
Il terzo scenario è il più inquietante; si tratta di traffico apparentemente ostile ed i grandi provider cercano di bloccarlo. Come si genera?

Su internet si trova di tutto tra cui dei programmi che consentono di navigare in modo anonimo, questi programmi sono di dubbia affidabilità. Quale sarebbe la vera esigenza di navigare in modo anonimo se si fanno solo cose lecite? Scarsa direi.

Il problema è che ci sono molte persone che cercano di navigare saltando blocchi e sistemi di sicurezza utilizzando vari servizi più o meno leciti ed in particolare di dubbia sicurezza.

La rete Thor, HolaVPN e tanti altri simili, sono oggetti che mascherano il traffico dietro alla crittografia per fare perdere le tracce ad esempio per accedere ai servizi che offrono streaming video non autorizzato.
Usare queste tecnologie significa esporre le reti da cui si lavora a dei rischi sia di carattere tecnico che di carattere legale.

In questo periodo è finito sotto i riflettori HolaVPN che in realtà è disponibile da parecchio tempo. Di che cosa si tratta? Di un semplice pugin (accessorio) dei browser che consente di accedere ad una rete peer to peer con cui raggiungere contenuti irraggiungibili con mezzi leciti.

Ad esempio se devo raggiungere un sito bloccato nella nazione in cui mi trovo, mediante HolaVPN utilizzo un canale cifrato passando per la connessione di altri utenti appartenenti al circuito che sono in zone da cui riescono a raggiungere il sito..

Hola sostiene di fornire un Internet più veloce, privato e più sicuro mediante una VPN ai propri utenti basata su una rete peer-to-peer sulla quale effettua anche delle memorizzazioni di cache peer-to-peer per ottimizzare l'occupazione di banda.
Quando un utente accede a determinati domini conosciuti per l'utilizzo del geo-blocco, l'applicazione Hola reindirizza la richiesta tramite la sua VPN, ovvero attraverso la rete peer-to-peer dei computer e le connessioni Internet di altri utenti in aree non bloccate, evitando così il blocco geografico.
Dal punto di vista degli utenti la loro connessione viene sfruttata da altri e le loro macchine funzionano da gateway e da proxy server.

Per quanto riguarda eventuali traffici illeciti le macchine degli utenti (ignari) risultano essere quelle che consultano determinati siti e nel caso di indagini forensi sui dischi fissi è possibile anche trovare materiale illegale memorizzato nelle cache di HolaVPN; questo è un rischio niente male.

HolaVPN è un servizio che potremmo chiamare gratuito anche se il termine è usato a sproposito; l'utente non paga il servizio perchè come contributo offre banda, spazio per la cache e CPU.
Esistono comunque anche degli utenti paganti ovvero degli utenti che comperano il servizio e che useranno qualsiasi peer di HolaVPN per la navigazione senza che le loro macchine debbano venire utilizzate dagli altri. Pagano un tanto al mese per avere un certo volume di dati anonimi da usare su internet.

Per HolaVPN consultate il sito http://adios-hola.org/ creato per spiegare perchè si deve disinstallare subito Hola se la si è installata.

Quali sono i rischi? Alti; è una attività illecita, i plugin sono stati scritti da persone che gestiscono un'attività illecita e che non hanno scrupoli nei confronti della vulnerabilità delle macchine degli ignari utenti.

Ci si può facilmente trovare coinvolti in attività illecite, la connessione internet può essere usata da altri non autorizzati, i vostri dati possono essere trafugati o cancellati.
Internet è un bello strumento se utilizzato con giudizio e nel più assoluto rispetto di tutte le regole aziendali e le Leggi. Considerate che internet non ha un padrone e quindi è sicuramente un luogo in cui i male intenzionati hanno la massima libertà di azione.

Non voglio fare un discorso moralistico ma solo di opportunità; il mondo digitale offre troppi sistemi per scavalcare le protezioni dei diritti di autore, usare software o servizi piratati senza pagare i diritti per intenderci.

Purtroppo viviamo in una società basata sul profitto e troppi (quasi tutti) si muovono solo per soldi.
Vi sembra credibile che ci sia gente disposta a lavorare per realizzare un programma con l'unico scopo di consentirvi ad esempio di accedere gratuitamente ed illegalmente ovviamente, a contenuti che altrimenti sarebbero a pagamento? Secondo voi è possibile che questi svolgano quel lavoro solo per la gloria e perchè gli siete simpatici o è molto più probabile che svolgano quel lavoro perchè hanno dei chiari secondi fini?

Anche i programmi sprotetti non sono da usare; oltre al fatto che è vietato sono anche pericolosi. Chi ha perso del tempo per sproteggere il programma avrà quasi sicuramente aggiunto qualche cosa (trojan) che gli può tornare utile....altrimenti perchè si sarebbe preso la briga di fare tutto quel lavoro?
Prima di usare qualche cosa pescato da Internet provate a pensare a come si chiude il giro economico, chi lavora da dove guadagna? In molti casi scoprirete che il suo guadagno è la pubblicità ma restano comunque tanti casi sospetti...ad esempio HolaVPN.