Contributo SISTRI. RETE: "non vogliamo il differimento ma l'annullamento"

26/04/2012 1569

L’Associazione R.ETE. Imprese Italia (Rappresentanza E TErritorio), in rappresentanza di Casartigiani, CNA, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti, replica all’annuncio fatto in merito al differimento del pagamento del contributo SISTRI al 30 novembre 2012.

Sul proprio portale, R.ETE. infatti afferma di prendere atto dell’annuncio del differimento del pagamento ma tale misura è comunque insufficiente. La proposta già avanzata da R.ETE. è infatti quella di abolire il contributo SISTRI in virtù della della sostanziale inoperatività del SISTRI a fronte delle quote già versate dalle imprese negli ultimi due anni.

L’attuale obiettivo di R.ETE. è quindi quello aprire un dialogo per istituire un nuovo sistema di tracciabilità dei rifiuti, che risponda ai requisiti di efficienza, economicità ed efficacia, come già proposto ormai da diversi mesi al Ministero dell’Ambiente e al Governo.


Fonte: R.ETE.