Diventa legge l’autocertificazione dei rischi

18/07/2012 1650

Pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Legge 101/2012 che, convertendo il DL 57/2012, conferma le procedure semplificate per la valutazione dei rischi nelle Pmi.

Con la nuova legge le piccole e medie imprese, che impiegano fino a dieci dipendenti, possano continuare ad autocertificare la valutazione dei rischi fino al 31 dicembre 2012, termine ultimo per la proroga delle autocertificazioni. Restano escluse, però, dalla possibilità di autocertificazione tutte quelle aziende che presentano alti profili di rischio insiti nell’attività svolta.

La scadenza, dunque, sarà entro tre mesi dall’entrata in vigore del decreto ministreriale. Se il decreto dovesse essere approvato a breve, la possibilità di autodichiarazione scadrà prima del 31 dicembre. In seguito, le procedure per il calcolo della valutazione saranno standardizzate, perché emanate da un apposito decreto ministeriale ed elaborate della commissione consultiva permanente per la salute e la sicurezza nei luoghi di lavoro. Il termine previsto, invece, dal D.lgs 81/2008 la consegna delle autodichiarazioni si sarebbe dovuta effettuare entro il 30 giugno 2012.

 

In collaborazione con: Scadenzario Sicurezza Lavoro

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su