Ecco a voi la prima biblioteca digitale scientifica

06/08/2012 1712

Il Dipartimento per la digitalizzazione della Pa e per l’innovazione tecnologica, in collaborazione con il CNR, hanno attivato la prima biblioteca digitale per la comunità scientifica. Il progetto si chiama “Science & Technology digital library” ed è compreso nell’Agenda digitale italiana che mette a disposizione servizi innovativi per consentire sia l’accesso e il riutilizzo dei dati scientifici che lo sviluppo di soluzioni tecnologiche avanzate.

Gli obiettivi della biblioteca digitale sono rendere trasparenti e comprensibili i processi della ricerca scientifica e tecnologica e dare la possibilità agli utenti di disporre dei risultati delle ricerche finanziati con fondi pubblici, partendo dalla convinzione che la conoscenza sia un elemento fondamentale per il progresso civile del nostro Paese.

Come spiega Maurizio Lancia, il direttore dell’ufficio Sistemi informativi e documentali del CNR, questa biblioteca è la prima digitale in Italia e comprende diverse discipline e specializzazioni. Mira a favorire l’interconnessione, l’interoperabilità e lo scambio di dati e informazioni con i più importanti sistemi informativi, sia nazionali sia internazionali. Due le parole chiave: Open Science e Open Access. Si favoriranno strategie e iniziative cooperative per l’accesso aperto e certificato a pubblicazioni scientifiche, documenti di ricerca, dati scientifici, tecnici, statistici, attività e programmi di ricerca, expertise.

Un altro passo importante sarà la realizzazione nella Biblioteca centrale del CNR di uno spazio multimediale e polifunzionale interattivo, in collegamento costante con il patrimonio di competenze dei nostri ricercatori. Si fondano così le basi per un Sistema nazionale dell’informazione scientifica, sperando sia l’inizio di una nuova era.

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su