Tutor e autovelox: la Polizia Stradale ne pubblica le mappe

13/09/2012 3197

“La Polizia di Stato rende pubbliche le tratte stradali dove sono operativi, giorno per giorno, gli strumenti di controllo della velocità. Un modo per invitare gli automobilisti a moderare l'andatura rispettando i limiti e prevenire così gli incidenti.”

Con queste parole, la Polizia Stradale punta sulla trasparenza come deterrente per i comportamenti scorretti alla guida: per questo, sul proprio sito rende pubbliche le informazioni e le mappe di autovelox, tutor ed altri dispositivi di controllo in una pagina chiamata, appunto, Autovelox e Tutor: dove sono? www.poliziadistato.it.

L’intento è rendere i guidatori consapevoli della necessità di rispettare i limiti di velocità e, di conseguenza, aumentare i livelli di sicurezza sulle strade più trafficate e rischiose.

Sono disponibili sia le postazioni fisse autostradali e quelle sulle strade statali, sia quelle mobili, queste ultime divise per regione ed aggiornate ogni settimana, di lunedì.

Anche sul sito di Autostrade è possibile essere informati sulla presenza di questi dispositivi consultando le pagine dedicate sempre a Autovelox e a Tutor: www.autostrade.it.