Start up - Passera: "Prime norme entro settembre"

17/09/2012 1822

Si è svolta il 13 settembre la presentazione del rapporto sulla Task Force per le start up, con l’intervento del ministro dello Sviluppo economico, Infrastrutture e Trasporti, Corrado Passera.
L'evento, che si è tenuto presso la sede di HFarm (Roncade, Treviso), fa seguito all'Open Day dello scorso 26 maggio, nel corso del quale il ministro aveva raccolto le proposte di startupper, investitori e diversi operatori del mondo dell’innovazione italiana.

Ricordiamo che il MANDATO della TASK FORCE è quello di valutare come rendere l’Italia un Paese favorevole alla nascita e allo sviluppo di startup, favorendo non tutte le nuove aziende, ma solo quelle innovative, e non solo nel digitale, ma in tutti i settori.

Vediamo i punti chiave del rapporto:
- DEFINIZIONE DI STARTUP:
Detenuta e controllata almeno al 51% da persone fisiche, con meno di 48 mesi e un Fatturato inferiore a 5 milioni di euro, che non distribuisce utili e una contabilità trasparente, che non prevede l’uso di cassa contanti, ha quale oggetto sociale lo sviluppo di prodotti o servizi innovativi, ad alto valore tecnologico
- INNOVAZIONE TECNOLOGICA: come la misuriamo?
Nessun vincolo di età, ma valutando la % di spese di R&S, la % di personale altamente qualificato, se è uno spin-off universitario riconosciuto
- SEMPLIFICAZIONE
Ispirazione ad altri Paesi europei e Stati Uniti: La creazione di iSRL, con statuto zero, rimozione oneri per la costituzione online con comunicazione diretta alla camera di commercio e possibilità di utilizzare alcuni strumenti innovativi per pagamento per cassa di IVA e IRES
- TEAM A DISPOSIZIONE DELLA STARTUP
Contratto tipico per lavorare in startup a tempo determinato, di non difficile risoluzione; dopo 48 mesi diventa a tempo indeterminato, altrimenti non può continuare in nessuna altra forma
- RISORSE FINANZIARIE
FONDO: Creazione del Fondo dei fondi: sostiene fondi di venture capital e altri operatori disposti a investire in startup
BANCHE: Garanzia pubblica, tramite sezione del Fondo centrale dedicata a startup, azzeramento delle commissioni e riduzione del parametro dei mezzi propri per accedere alla garanzia

Per leggere tutto il Rapporto:
http://www.sviluppoeconomico.gov.it/images/stories/documenti/ISDAY2-RAPPORTO.pdf