EXPO 2015: un “VIVAIO IN LATERIZIO” per l'Italia

ANDIL, Associazione Nazionale degli Industriali dei Laterizi, bandisce un Concorso speciale per l’assegnazione di un Premio a opere candidate al “Concorso internazionale per la progettazione del Padiglione Italia EXPO 2015” e basate sull’uso del laterizio.

L’obiettivo dell’iniziativa è valorizzare e divulgare i progetti che dichiarino le potenzialità espressive ed innovative del laterizio e che ne affermino la riconosciuta multiprestazionalità, con particolare attenzione alla sostenibilità ambientale e all’efficienza energetica. Di assoluta rilevanza, è l’interpretazione architettonica del concept “Vivaio Italia” per il Padiglione e del tema generale dell’EXPO 2015 “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”.

La partecipazione è vincolata alla candidatura al Concorso indetto da Expo 2015 e regolamentato dal bando pubblicato su: www.concorsopadiglioneitaliaexpo2015.com. La domanda di adesione al Concorso ANDIL, come meglio precisato nell’apposito bando (pubblicato sul sito www.laterizio.it – In Evidenza - Expo 2015: Un “VIVAIO in Laterizio” per l’Italia), dovrà pervenire entro e non oltre il 28 febbraio 2013. Gli elaborati tecnici dovranno pervenire entro e non oltre 10 (dieci) giorni dalla pubblicazione della graduatoria completa dell’esito del Concorso di Expo 2015 S.p.A.

Sul sito dell’Associazione è possibile consultare l’apposita sezione dedicata al Concorso ANDIL UN “VIVAIO IN LATERIZIO” PER L’ITALIA contenente specifica documentazione, in continuo aggiornamento, ed utili indirizzi per i progettisti concorrenti. Nel dettaglio, sono disponibili approfondimenti e informazioni sulle caratteristiche proprie dei sistemi in laterizio: a partire dalle eloquenti architetture nazionali ed internazionali, per arrivare alla descrizione delle sue peculiarità multiprestozionali. La pagina web è completata dalla VETRINA DELLE SOLUZIONI INNOVATIVE IN LATERIZIO, dove prodotti e sistemi di ultima generazione vengono presentati e promossi dalle aziende associate con collegamenti a focus tecnici ed esplicativi.
Alcuni esempi di soluzioni innovative in evidenza sul sito dell’ANDIL:

  • Blocchi da muro rettificati, ad incastro, a setti sottili e coibentati
  • Blocchi per muratura armata per pareti alte
  • Elementi lamellari con FRP
  • Facciate ventilate
  • Grandi volte sottili
  • Mattone acustico
  • Mattone faccia a vista riempito con isolante
  • Mattone faccia a vista strutturale
  • Muratura a setti portanti
  • Pannelli “mono-bipelle” per la correzione acustica: risuonatori e fonoassorbenti
  • Parete fonoisolante con integrazione di reti impiantistiche
  • Pavimentazioni autobloccanti e drenanti
  • Rivestimenti fonoassorbenti di grandi dimensioni
  • Sistemi di drenaggio “Drainpipe”
  • Solai preassemblati
  • Tegole/coppi fotovoltaici