In vigore dal 20 aprile il Regolamento sui proventi delle attività del Servizio tecnico centrale

02/05/2013 1780

Con decreto del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti n.267 del 26 novembre 2012, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana, S.G., n.80 del 5 aprile 2013, è stato adottato il Regolamento riguardante i proventi delle attività del Servizio tecnico centrale del Consiglio superiore dei lavori pubblici, in vigore dal 20 aprile 2013.
Tale regolamento elenca, all’articolo 1, tutte le attività di natura autorizzatoria, concessoria, di certificazione e di qualificazione di prodotti svolte dal Servizio tecnico centrale e pone in capo ai richiedenti il pagamento dei relativi oneri, sulla base delle tariffe indicate nell’Allegato I.
Si fa presente che a partire dal 20 aprile 2013: “L'inizio dell'attività istruttoria da parte del Servizio tecnico centrale della Presidenza del Consiglio superiore dei lavori pubblici per le istanze presentate dopo l'entrata in vigore del presente regolamento, e' subordinato alla acquisizione dell'attestazione di avvenuto versamento degli importi dovuti” (Articolo 4, comma 1).
Ne consegue che dopo tale data il STC non potrà avviare alcuna delle attività indicate senza l’acquisizione dell’attestazione dell’avvenuto versamento delle tariffe stesse.
Inoltre, entro sessanta giorni dall’entrata in vigore del Regolamento, i titolari i degli atti amministrativi di cui all'articolo 1, già rilasciati alla data di entrata in vigore del regolamento, dovranno versare una aliquota percentuale dell'importo totale di cui all'allegato I, corrispondente ai giorni restanti di validità dell'atto amministrativo stesso.
Le modalità di versamento degli importi dovuti sono riportati all’articolo 4 del regolamento.
 

Scarica il Regolamento