“RETICOLA FIBRE BUILD”, IL SISTEMA PER IL RINFORZOSTRUTTURALE DI MURATURE FACCIA A VISTA

17/07/2013 2297

Fibre Net presenta Fibre Build Reticola, il sistema di rinforzo strutturale per murature faccia a vista che consente di realizzare uno scheletro di armatura omogeneo e tridimensionale, inserito nei giunti di malta e quindi perfettamente integrato con la muratura esistente, capace di collegare tra di loro i diversi paramenti murari, ottenendo elevati incrementi delle caratteristiche meccaniche.

IL PROBLEMA
Il consolidamento e il rinforzo delle murature a “faccia a vista”, soggette oltre che ai carichi verticali anche alle possibili azioni dinamiche dovute a eventi sismici, rappresenta uno degli interventi più complessi per il raggiungimento di un adeguato livello di sicurezza degli edifici.

LA SOLUZIONE
Fibre Build Reticola è la tecnica di consolidamento che si basa sul sistema esclusivo Reticolatus, che consiste nella scarnitura profonda dei giunti per una profondità di 6/8 cm e successiva ristilatura con idonee malte, armata con una maglia di trefoli inseriti nei giunti di malta. I trefoli di rinforzo, in acciaio inossidabile o materiali compositi FRP, vengono annegati nella malta di ristilatura seguendo i corsi principali, creando delle maglie continue e per quanto possibile regolari, i cui nodi vengono resi solidali alla muratura con appositi sistemi di connessione trasversale. L’ampiezza della maglia così costruita dipende dalla dimensione degli elementi lapidei e non dovrà essere superiore allo spessore murario. In genere, il passo della maglia è compreso tra 40 e 60 cm e le connessioni sono in ragione di 4 a metro quadro.

FIBRE BUILD RETICOLA PLUS
Il sistema di rinforzo Fibre Build Reticola Plus permette di intervenire sulle murature con una faccia “a vista” e l’altra intonacata, abbinando la tecnica di rinforzo Reticolatus a quella dell’intonaco armato che utilizza reti e connessioni in FRP Fibre build. Il risultato è un intervento di consolidamento omogeneo e bilanciato, con importanti incrementi delle caratteristiche meccaniche del manufatto senza irrigidimenti indesiderati. Entrambi i sistemi consentono l’utilizzo di malte a base calce sia per la ristillatura dei giunti che per la realizzazione dell’intonaco. Reticolatus è un sistema sviluppato da UNILAB srl (già Spin Off dell’Università di Perugia).