XI Rapporto su sicurezza: qualità e accessibilità a scuola - una su sette con lesioni strutturali

19/09/2013 2089

Il Capo Dipartimento della Protezione Civile alla presentazione dell’XI Rapporto su sicurezza, qualità e accessibilità a scuola

L’indagine è stata realizzata da Cittadinanzattiva in 160 istituti scolastici di 18 regioni

"Lesioni strutturali in una scuola su sette, distacchi di intonaco in una su cinque e, nel corso dell’ultimo anno scolastico, ben 29 casi di tragedie sfiorate a causa di crolli di diversa entità. Migliorano i dati sul possesso delle certificazioni, peggiora invece lo stato di manutenzione delle scuole che nel 39% dei casi è del tutto inadeguato, così come la qualità di vita all’interno delle aule che, in un caso su cinque, presentano segni di muffe, infiltrazioni e umidità. A mantenere in piedi la scuola contribuiscono in buona parte le famiglie che, solo nell'ultimo anno scolastico, hanno versato circa 390 milioni di euro, sotto forma di contributo volontario o donazione di materiali e beni".

L’antidoto al terremoto è avere edifici sicuri. Questo uno dei passaggi chiave dell’intervento del Capo Dipartimento della Protezione Civile Franco Gabrielli alla presentazione dell'XI rapporto nazionale su sicurezza, qualità e accessibilità a scuola, realizzato da Cittadinanzattiva.

Il monitoraggio di quest’anno, oltre a rilevare gli aspetti legati alla sicurezza strutturale, alla manutenzione e igiene degli edifici scolastici, ha evidenziato anche le problematiche legate alla vita degli studenti con disabilità: le condizioni esterne all’edificio scolastico, la presenza di barriere architettoniche, di attrezzature motorie e arredi scolastici adeguati, di strumenti tecnologici specifici, ecc.

Attraverso l’indagine Cittadinanzattiva si propone di intervenire per denunciare alcune situazioni critiche, mantenere alta l’attenzione e l’impegno del mondo delle istituzioni e avanzare proposte sulla base anche di buone pratiche raccolte nel corso dell’indagine.
Nel suo intervento il Capo Dipartimento ha parlato dell’importanza della “messa in sicurezza delle scuole nella loro totalità”, invitando i genitori ad essere esigenti sul fronte della sicurezza degli istituti scolastici. Non solo da un punto di vista strutturale, ma anche dal punto di vista della prevenzione. In questo senso, Gabrielli ha riportato le ultime esperienze e testimonianze positive arrivate da un mondo della scuola particolarmente “attento e sensibile”, in occasione delle ultime esercitazioni di protezione civile realizzate dal Dipartimento.
Il Rapporto sulla sicurezza rientra nell’ambito della campagna di sensibilizzazione Impararesicuri promossa da Cittadinanzattiva in collaborazione con il Dipartimento della Protezione Civile e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, con l’obiettivo di diffondere e radicare la cultura della sicurezza nelle scuole, proponendo attività e iniziative specifiche.
Il Dipartimento e Cittadinanzattiva collaborano da tempo sul tema della sicurezza nelle scuole, sulla base di una convenzione rinnovata lo scorso anno. Tra le attività promosse e realizzate nell’ambito della convenzione: la giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole e l’indagine sulla conoscenza e la percezione del rischio sismico “Quando la terra trema”.

Il Rapporto sul sito di Cittadinanzattiva

Fonte: Protezione Civile