NON C'E' LIMITE! INGEGNERE in 4 GIORNI, anzi 2

07/11/2013 3255

Abbiamo di recente pubblicato un articolo relativo ai cosiddetti "ingegneri del suono" www.ingenio-web.it/Notizia/2284/COME_diventare_INGEGNERE_in_5_MESI.html e all'uso improprio del termine ingegnere. Stavamo ancora contando quanti accessi ha avuto questo articolo che sul web abbiamo trovato una nuova soluzione che consente di diventare Ingegneri in ancora meno giorni, anche solo 2.

Stiamo questa volta parlando degli INGEGNERI DI PISTA, altro ruolo che per tipologia di attività è in grado di attirare l'attenzione dei più giovani ma che ha prutroppo le stesse problematiche del già visto Ingegnere del suono: ci sono tanti corsi che con il termine ingegneria non c'entrano nulla.

Per esempio sul sito http://www.insella.it/news/monza-si-formano-i-nuovi-meccanici-di-pista si parla di un corso di "una durata di 240 ore, oltre al periodo di training on the job (di minimo 3 gare) presso team italiani e stranieri. Le lezioni tenute in lingua inglese spaziano dall'aerodinamica, alla meccanica, fino alla matematica, alla dinamica del veicolo, alla chimica e alla tecnologia avanzata, per giungere alla gestione anche psicologica del rapproto con il team e il pilota. I docenti sono: John Gentry, Marco Gadola e Giuseppe Di Rosa." ma non si parla dei requisit che si deve possedere per poter partecipare.

Ma la RVTECH è più efficace, perchè presenta un corso per diventare Ingegnere di Pista "light" di soli 2 giorni, come si può trovare sul sito http://www.rvtech.it/wp-content/uploads/2013/02/Ingegnere-di-pista-brochure.pdf . Anche in questo caso non si parla di requisiti di ammissione. 

A Modena invece i requisiti sono stati fissati: "Il corso per gli ingegneri di pista sarà di 48 ore e impegnerà tre week end fra gennaio e febbraio. Si rivolge a 15 giovani laureati o laureandi che vogliano entrare nel mondo delle corse e riguarda la gestione di una vettura da corsa dal punto di vista tecnico e ogni aspetto che coinvolge l’ingegnere di pista all’interno di un team. Anche in questo caso le lezioni saranno tenute da docenti specializzati con esperienza professionale in F.1."  e anche in questo caso il corso è di una durata limitata 48 ore. La domanda è: se il corso lo frequenta un laureando, al termine del corso si può chiamare già Ingegnere (di Pista)?

Abbiamo la sensazione che anche in questo caso occorra esercitare la "tutela della professione" e agire per una regolamentazione di qeusta professione ma soprattutto per evitare l'uso improprio del termine INGEGNERE.

La redazione