Le IMMAGINI SATELLITARI e l'attività SISMICA forniscono dati per prevenire i DISASTRI

13/11/2013 5189

Le immagini satellitari e l'attività sismica forniscono dati altrimenti irraggiungibili su questi disastri mortali.

Un articolo molto interessante su http://discovermagazine.com 

Quando in una valle remota dell'Alaska nel luglio scorso una frana ha strappato una parte di montagna nessuno era lì a testimoniare. Ma dopo alcuni mesi, il geologo Colin Stark del "Lamont-Doherty Earth Observatory" ha avvistato l'evento nel pattern delle onde sismiche che attraversano la crosta terrestre e, in pochi giorni, utilizzando i dati provenienti dai sensori sismici e le immagini satellitari, lui e la collega Göran Ekström sono stati in grado di stimare, dal loro laboratorio a New York, la dimensione della frana e determinare il suo percorso .

Le forze generate da frane non sono così intese come quelle che si verificano durante i terremoti, e spesso le frane colpiscono aree disabitate e senza osservatori. Come risultato le frane lasciano pochi indizi su come si sviluppano, rendendo difficile la loro predizione o la possibilità di prevenire danni per il successivo evento.

Ma quando gli esseri umani vivono nelle vicinanze, le conseguenze possono essere disastrose.

Nel 2000 una frana al confine cinese-indiana passò inosservata, ma le macerie crearono una diga che si ruppe un paio di mesi dopo, uccidendo circa 130 persone. "With better tools for understanding how landslides evolve, where they flow and why some parts of slopes crumble as they do, these people would not have died” ha detto Stark.

La collaborazione di Stark ed Ekström iniziò quando la Ekström stava indagando su una serie apparente di terremoti in Taiwan. I dati sismici generati dai terremoti sembravano strani così si coinvolse Stark, un esperto di frane nella regione. Per capire l'evento fu creato un algoritmo che combina i dati da immagini satellitari e la rete internazionale di stazioni sismiche. L'algoritmo dimostrò l'evento non era un terremoto ma una serie di frane.

Nel rispetto del lavoro fatto dagli autori dell'articolo, vi lasciamo proseguire la lettura con l'articolo originale: discovermagazine.com/2013/dec/05-the-sound-of-sliding#.UoP9Z5HcbFF

Ma segnaliamo che recentemente i due scienziati hanno usato il loro metodo per portare alla luce indizi cruciali di circa 29 frane conosciute e scoprire eventi precedentemente sconosciuti, tra cui una serie di sette frane in India nel 2010 e questo tipo di conoscenza potrebbe finalmente aiutare i ricercatori - e residenti - ad evitare il pericolo anticipando un evento.

Il tema dell'Early warning e della riduzione dei rischi in tempo reale è molto importante. Sappiamo che anche in Italia si sta lavorando e abbiamo anche pubblicato alcuni articoli. Gireremo quindi questo articolo al nostro comitato Scientifico per avere ulteriori informazioni.