Ponti e Viadotti | Infrastrutture | Digitalizzazione | CSP FEA S.C.
Data Pubblicazione:

Ponti del '900: le infrastrutture di ieri spiegate dagli allievi dei grandi maestri agli ingegneri digitali di oggi

Scienza, tecnica e tecnologia dei ponti costruiti nel '900 spiegate e confrontate con il mondo ipertecnologico di oggi. Sarà un momento unico per aumentare la consapevolezza e la knowledge delle nuove generazioni che si approcciano “digital-based” ad un universo che è sempre stato “analogico”. Appuntamento a Roma il 15 dicembre. Evento solo in presenza. INGENIO sarà main partner dell'iniziativa e il nostro Editore e Direttore Andrea Dari modererà l'evento.

Analogico vs digitale: in dettaglio i processi costruttivi dei ponti del secolo scorso

È chiaro che la sostenibilità è uno dei requisiti sostanziali per gli investimenti delle infrastrutture, come è altrettanto chiaro che tale sostenibilità passa anche per la sicurezza strutturale.
E questo vale in particolare modo per i ponti e tunnel. E la digitalizzazione porta oggi degli strumenti fondamentali – sul tema di sicurezza e sostenibilità – delle infrastrutture nuove ed esistenti.

Per quanto riguarda il patrimonio esistente va osservato come i “grandi vecchi” dell’ingegneria italiana, ponti, viadotti, tunnel e gallerie, siano ancora elementi che generano valore, sia nell’esercizio di autostrade che nella rete stradale e ferroviaria di pertinenza pubblica.
Ma proprio per la loro storia devono essere monitorati e manutenuti, anche con maggiore attenzione, e il problema è che sono tanti.
La digitalizzazione gioca un ruolo fondamentale poiché oggi è possibile sorvegliare, rilevare, classificare, progettare, costruire e manutenere con tecnologie digitali di gestione delle geometrie, delle nuvole di punti rilevati, del virtual reality nei cantieri, nella gestione informativa degli asset.

L’evento di Roma, il 15 Dicembre 2022, metterà a confronto il mondo analogico costituito dai progettisti dei ponti del novecento, i loro deliverables (le tavole 2D per i costruttivi), le tecniche di calcolo e schematizzazione degli schemi strutturali, raccontate dai protagonisti di quella generazione, ingegneri e professori, a fronte delle nuove generazioni, nativi digitali, di ingegneri che oggi sono chiamati a classificare, valutare staticamente, monitorare, rinforzare questi grandi vecchi del patrimonio stradale e ferroviario italiano.

Sarà l’occasione per ascoltare come si progettavano i ponti, come si costruivano, e confrontarsi con i processi digitali e le soluzioni software e hardware disponibili per ottenere dei Digital Twin efficienti ad interrogare gli asset infrastrutturali per estrarne dati critici per prendere decisioni.

Tutt’altro che una rievocazione romantica dei tempi andati, sarà un momento unico per aumentare la consapevolezza e la knowledge delle nuove generazioni che si approcciano “digital-based” ad un universo che è sempre stato “analogico”.
Una conoscenza importante per tutti coloro che si occupano di controlli sulle opere esistenti, ma anche un supporto culturale fondamentale per chi progetta oggi nuove opere.

ISCRIVITI ALL'EVENTO

Main sponsor: CSPFea, FEA Engineering e Forum Ingegneria 4.0 partecipano attivamente al concept di questo evento, proponendo alle Aziende le soluzioni digitali ai processi che coinvolgono la vita dei ponti e tunnel nuovi ed esistenti.

L’evento sarà utile per conoscere le ultime evoluzioni circa: Scan2BIM, Ambienti Condivisi dei Dati decentralizzati, Ambienti Virtuali collaborativi dall’ufficio al cantiere, Ispezioni virtuali 3D (BIM2Field), Cantiere virtuale.

Altri temi importanti, la “gamizzazione” e “chattizzazione” e l’Intelligenza Artificiale sono una evoluzione necessaria anche per attirare “young talents” alla disciplina dell’ingegneria civile. Per arrivare, last but not least, all’hand over verso il manutentore con strumenti di Asset Information Management (comunemente chiamati Digital Twin).
Dal digitale dobbiamo passare in modo efficiente ed efficace al mondo dell’Ingegneria 4.0

Patrocini: Ministero Infrastrutture e Trasporti, ANSFISA, ANAS, Ordine Ingegneri di Roma, OICE, Ingegneria Sismica Italiana, Istituto Italiano della Saldatura, IBIMI buildingSMART Italia.

Media Partner: SAIE, Teknoring

INGENIO sarà main partner dell'evento, che sarà moderato dal nostro Editore e Direttore Andrea Dari.

ISCRIVITI ALL'EVENTO

Programma

Moderatori: Andrea Dari – Ingenio , Luigi Griggio – FEA Engineering

  • Ore 9:00 Registrazione dei partecipanti;
  • Ore 10:00 Inizio lavori – Sessione mattina Saluti istituzionali
    Interverranno: Emanuele Renzi, ANSFISA – Massimo Cerri, Ordine degli Ingegneri di Roma – Fabio Croccolo, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti
    Titolo da definire - Paolo Segala, CSPFea
    I ponti della scuola italiana di ingegneria - Tullia Iori, Università Tor Vergata
    William C. Brown e i ponti - Fabio Brancaleoni, Edin Ingegneria
    Titolo da definire - Franco Cortiana, Studio Zorzi
    Ponti e viadotti ad impalcato prefabbricato precompresso a fili aderenti dal 1960 in poi - Lucio Pedrocco, SigmaC
    Titolo da definire - Michele Mele ed Eugenio Ricci, BrEng
  • Ore 13:00 Pausa Pranzo;
  • Ore 14:00 Sessione pomeriggio;
    La nuova vita digitale dei ponti e dei viadotti del ‘900 - Federica Antico e Rodrigo Bortolini, CSPFea
    * Uno sguardo al Ponte Leonardo da Vinci - Raffaele Poluzzi, Università di Bologna
    Il progetto dei ponti metallici dal pionerismo alla modernità; fantasia e scienza nell’opera di
    Pietro Matildi - Stefano Isani, Studio Matildi
    Uno sguardo ai grandi ponti di Fabrizio de Miranda - Mario de Miranda, Studio de Miranda Associati
    L’importanza degli zeri - Mario Petrangeli, Mario Petrangeli e Associati MPA
  • Ore 16:15 Q&A;
  • Ore 16:30 Conclusione evento.

Allegati

Leggi anche