Trasmissione telematica al CATASTO: si parte il 1° giugno

18/03/2015 3582

 

 

Agenzia delle Entrate pubblica il provvedimento N. prot.2015/35112 dove definisce gli ATTI di AGGIORNAMENTO che devono essere presentati esclusivamente online al CATASTO dal 1° giugno.


Dal prossimo primo giugno 2015, i professionisti abilitati alla presentazione degli atti di aggiornamento catastale possono presentare le relative domande esclusivamente online.
La presentazione avviene attraverso il modello unico informatico catastale (MUIC), sottoscritto dal professionista con firma digitale.
In sintesi gli atti di aggiornamento interessati dal nuovo obbligo di presentazione esclusivamente online:
• dichiarazioni per l’accertamento delle unità immobiliari urbane di nuova costruzione;
• dichiarazioni di variazione dello stato, consistenza e destinazione delle unità immobiliari già censite;
• dichiarazioni di beni immobili non produttivi di reddito urbano, compresi i beni comuni, e relative variazioni;
tipi mappali;
tipi di frazionamento;
tipi mappali aventi anche funzione di tipi di frazionamento;
tipi particellari.
In caso di irregolare funzionamento del servizio telematico, l’atto di aggiornamento, sottoscritto con firma digitale, dovrà essere presentato presso l’Ufficio territorialmente competente su supporto informatico.


Per le procedure specifiche di invio per i singoli atti si rimanda al provvedimento N. prot.2015/35112.

 

 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su