Prestazione energetica, APE: pubblicati i decreti attuativi, in vigore dall'1 ottobre 2015

16/07/2015 4481

Dopo tanta attesa eccoli finalmente pubblicati in Gazzetta i decreti attuativi della Legge 90/13. 

Pubblicati sul Supplemento Ordinario n. 39 alla Gazzetta Ufficiale n. 162 del 15 luglio 2015, i tre nuovi decreti definiranno la nuova regolamentazione della prestazione energetica degli edifici italiani dei prossimi anni a partire dal 1ottobre 2015.
 
 
Come anticipato in un precedente articolo si tratta di un pacchetto contenente diverse novità che mira a portare un grande cambiamento nel quadro normativo relativo alla certificazione energetica degli edifici, superando quella frammentarietà di leggi regionali attraverso l’introduzione di una metodologia di calcolo omogenea su tutto il territorio nazionale e di un nuovo APE unico per tutte le Regioni.
Ma le novità riguardano anche altri aspetti.
 
Questi i tre decreti pubblicati:
  • D.M. 26 giugno 2015 recante "Applicazione delle metodologie di calcolo delle prestazioni energetiche e definizione delle prescrizioni e dei requisiti minimi degli edifici"
  • D.M. 26 giugno 2015 recante " Schemi e modalità di riferimento per la compilazione della relazione tecnica di progetto ai fini dell'applicazione delle prescrizioni e dei requisiti minimi di prestazione energetica negli edifici."
  • D.M. 26 giugno 2015 recante "Adeguamento del decreto del Ministro dello sviluppo economico, 26 giugno 2009 - Linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici"

Il terzo decreto in particolare contiene le nuove Linee guida nazionali all'inteno delle quali sono contenute:
  • metodologie di calcolo, anche semplificate per gli edifici caratterizzati da ridotte dimensioni e prestazioni energetiche di modesta qualità, finalizzate a ridurre i costi a carico dei cittadini;
  • il nuovo format per l'Attestato di Prestazione Energetica (APE), definito nell'appendice B alle linee guida e che comprende tutti i dati relativi all'efficienza energetica dell'edificio e quelli inerenti le fonti rinnovabili, al fine di permettere la valutazione e il confronto di edifici diversi;
  • il nuovo schema da utilizzare per gli annunci di vendita o locazione (appendice C) per l'esposizione delle agenzie immobiliari, in modo da rendere uniformi le informazioni sulla qualità energetica degli edifici;
  • la definizione del sistema informativo nazionale denominato SIAPE (Sistema Informativo sugli Attestati di Prestazione Energetica).

Scarica i documenti: