Cresce il mercato dell’edilizia in legno: il driver è l’innovazione

18/08/2016 2202

Federlegno da i numeri sull’importazione di materia prima per le costruzioni in legno e sono numeri in crescita. Si registra infatti un +25% per i segati tropicali,del 10% per il lamellare e del 5,3% del legno da conifere. Per quanto riguarda i pannelli l’exploit maggiore si registra nell’importo di Obs con un +27%.

Aumentano anche i tempi di consegna, a testimonianza del surplus di domanda. Si è passati da 8/9 giorni a oltre 15/20. A dichiararlo Emanuele Orsini, l’imprenditore emiliano presidente di Assolegno.

L’Italia è un Paese importatore di legname: circa l’80% del legno utilizzato in Italia è importato da altri paesi. Dipendenza cresciuta negli anni anche perchè l’edilizia in legno è riuscita a crescere in questi anni (+7,7% dal 2010 al 2014) malgrado la crisi delle costruzioni.

Per Orsini “Le aziende che in questi anni hanno investito nell’innovazione tecnologica e nella gestione dei processi produttivi sono riuscite a crescere e ora hanno ordini fino alla fine dell’anno”.