INTENSSS PA: come integrare al meglio il tema energetico nella pianificazione territoriale regionale

CeNSU 17/02/2017 3236

Il CeNSU partner di un nuovo Progetto Europeo sulla Pianificazione Energetica Integrata

Da Febbraio 2016 il Centro Nazionale Studi Urbanistici (CeNSU) è partner attivo del Progetto Europeo INTENSSS PA, A Systematic Approach for Inspiring & Training Energy – Spatial – Socioeconomic Sustainability to Public Authorities.

Il progetto, finanziato dal programma quadro dell’Unione Europea per la ricerca e l’innovazione Horizon2020, vede coinvolti 17 partner da 7 Paesi europei, che si confronteranno e collaboreranno sul tema della Pianificazione Energetica Sostenibile e Integrata.

Il progetto si pone in continuità con le attività di collaborazione internazionale già avviate dal CeNSU nel 2013 con il progetto Special, a cui il Centro Studi ha partecipato insieme alle associazioni di pianificatori di altri sette paesi europei, sotto il coordinamento della Town and Country Planning Association (TCPA) di Londra, sul tema “città e energia”.

Il progetto: porre le basi per una Pianificazione Energetica Integrata attraverso l’approccio del Regional Living Lab.

INTENSSS PA guiderà le autorità pubbliche coinvolte e i loro portatori di interesse attraverso un processo partecipato, interdisciplinare e multi-livello, che porterà allo sviluppo di un nuovo modello di pianificazione energetica integrata, e alla sua applicazione in sette Piani Regionali Integrati per l’Energia Sostenibile.

Per raggiungere questo obiettivo, il progetto prevede un processo di costruzione delle competenze umane e istituzionali degli attori coinvolti in relazione alla pianificazione energetica integrata, attraverso l’approccio del Regional Living Lab.

I Living Lab (LL) sono “ambienti di innovazione aperta, in situazioni di vita reale, nei quali il coinvolgimento attivo degli utenti finali permette di realizzare percorsi di co-creazione di nuovi servizi, prodotti e infrastrutture sociali” . Questo approccio è stato promosso dall’Unione Europea dal 2006 e quindi diffuso presso tutti gli Stati membri.

INTENSSS PA prevede la creazione di sette Regional Living Lab (RLL), uno in ogni nazione del consorzio: Lettonia, Danimarca, Olanda, Spagna, Slovenia, Grecia e Italia. In ognuno di questi Lab, gli enti pubblici e i loro stakeholder contribuiranno insieme allo sviluppo dei nuovi piani, definendo come integrare al meglio il tema energetico nella pianificazione territoriale regionale, considerando non solo il contesto fisico e geografico locale, ma anche quello socio-economico, al fine di generare benefici energetici, ambientali, sociali ed economici. La pianificazione energetica si farà quindi promotrice di un modello di sviluppo territoriale sostenibile ed integrato.

Il Regional Living Lab italiano
In Italia il RLL è costituito dalla Regione Calabria in qualità di coordinatore, e, in qualità di facilitatori, da CeNSU e ALESSCO (Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile della Provincia di Cosenza). Dopo una fase iniziale di raccolta e revisione di materiali di studio e best practice, i partner hanno recentemente avviato l’attività di mobilitazione degli stakeholder regionali e di attivazione dei RLL sul territorio, tramite attività di consultazione, specifiche metodologie di analisi e incontri.

Il primo incontro del RLL Italiano si è tenuto alla Cittadella Regionale di Catanzaro il 7 dicembre 2016, ed è stato il primo momento di confronto tra gli stakeholder, al fine di identificare gli elementi e le problematiche che insistono sul territorio nei confronti di una pianificazione energetica sostenibile e integrata.

L’incontro ha visto la partecipazione dei diversi Settori della Regione Calabria coinvolti nel progetto e rappresentati di enti locali, associazioni, confederazioni, università, ordini professionali e attori privati del settore energetico. I partecipanti hanno dimostrato un elevato interesse per il progetto e per la prosecuzione del Living Lab, sottolineando l’importanza di arrivare a definire un nuovo modello di pianificazione energetica integrata che sia effettivamente applicabile e non solo teorico. L’approccio partecipativo utilizzato già dal primo incontro è stato inoltre ritenuto di grande valore ed interesse dai partecipanti.
A questo primo incontro seguiranno altri eventi e sessioni di formazione, di cui il CeNSU sarà partecipante attivo e promotore insieme alla Regione Calabria e ALESSCO. Al termine della sperimentazione nel Living Lab regionale, il progetto diffonderà i risultati in altre Regioni italiane ed europee, e attiverà una fase di confronto con la classe dirigente di diverse regioni per valutare l’effettiva applicabilità del nuovo modello nei diversi contesti regionali.

Per saperne di più

Il sito ufficiale del progetto è consultabile in inglese e italiano e riporterà tutti gli aggiornamenti sui progressi delle attività, nonché eventi e risultati. La pagina dedicata sul sito del CeNSU sarà inoltre aggiornata con i principali eventi del Living Lab italiano.

Per maggiori informazioni
http://www.intenssspa.eu/italian/
http://www.censu.it/intensss/