Scossa al MIBACT: annullata la circolare di Marzo, per i professionisti torna tutto come prima

01/09/2016 9108

Il terremoto da una una scossa anche alle regole e alle norme.

Se da un lato il MIT ha ripreso a occuparsi delle NTC delle Linee GUida di classificazione sismica degli edifici anche il MIBAC è costretto a riprendere in mano la materia antisismica e lo fa con una circolare del 29 agosto con cui annulla un'altra circolare, quela del 25 marzo 2016, con cui erano state data alle sopraintendenze delle regole molte severe e, al tempo stesso, che erano state molto contestate.

Ora quindi si riparte da capo, ovvero si torna alla situazione ante circoalre del 25 marzo, e si costituisce (o si dichiara di costituire) un tavolo di lavoro.

E i professionisti che stavano lavorando nel rispetto del nuovo documento ? questa è ovviamente una domanda a cui è difficile rispondere ...

Pubblichiamo il testo della circolare e suggeriamo di leggersi il recente articolo scritto dal Prof. Antonio Borri per INGENIO dal titolo "Prevenzione, classificazione sismica, miglioramento, Beni Culturali" (LINK). Ovviamente stiamo raccogliendo altri commenti.


La circolare del MiBACT

"Il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo ha pubblicato la circolare 11 concernente le istruzioni in materia di antisismica, che erano state pubblicate lo scorso 25 marzo 2016.

Con la suddetta Circolare si dichiara “l’emergenza derivante dal recentissimo terremoto del 24 agosto 2016 nei territori dell’Italia centrale ha reso evidente la necessità di uniformare le procedure ministeriali in tema di interventi post-sismici. Del resto la Direttiva del Ministro del 23 aprile 2015, diramata agli Uffici con la circolare n. 22 del Segretario Generale del 9 luglio 2015 e pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 23 luglio 2015 dispone in modo organico ed esaustivo circa la gestione delle attività di messa in sicurezza e salvaguardia del patrimonio culturale in caso di emergenze derivanti da calamità naturali”.

Contemporaneamente il 30 aprile 2015 con Circolare n.15 indirizzata a questa Direzione generale, si Segretari regionali e alle soprintendenze Belle Arti e Paesaggio il Segretario Generale, nell’ambito dei compiti assegnati con dPCM 29/08/2014 n. 171 aveva diramato disposizioni in materia di tutela del patrimonio architettonico e mitigazione del rischio sismico, allegando opportuni apparati schermografici.

Pertanto, al fine di rimuovere ogni possibile contraddizione nelle istruzioni impartite agli uffici operativi, anche in considerazione dell’entrata in vigore del D.Ls. 50 del 18 aprile 2016, si annulla la circolare emanata dalla Direzione Belle Arti e Paesaggio del 25 marzo 2016 prot. DGB AP 8538/34.01.10

La suddetta decisione si assume anche a seguito dell’accorato appello rivolto a questa Direzione Generale da parte di eminenti studiosi ed accademici esperti della materia, che hanno manifestato perplessità circa alcuni contenuti della circolare citata in oggetto.

Sarà cura di questa Direzione Generale costituire un tavolo tecnico teso ad omogeneizzare i punti di vista ed i differenti pareri con lo scopo di emanare indirizzi omogenei sulla materia di straordinaria attualità, condivisi dalla comunità scientifica nazionale e coerenti con la suddetta Direttiva Ministeriale e con i citati aggiornamenti normativi.

Il Direttore Generale
Caterina Bon Valsassina"