Sisma a Montegallo: scuola, municipio, presidio medico e chiesa. Entro settembre si apre

12/09/2016 1460

Il 15 settembre ripartiranno regolarmente le lezioni scolastiche a Montegallo, il centro gravemente lesionato dal sisma in provincia di Ascoli Piceno adottato dalla Regione Emilia-Romagna, ed entro fine mese sarà operativo il centro multifunzionale che comprenderà il municipio, la scuola, il presidio medico ambulatoriale, la farmacia, la chiesa e la sede del Corpo forestale dello Stato. Sono le strutture alle quali stanno lavorando i volontari e i tecnici della Protezione civile dell’Emilia-Romagna con l’apporto e il contributo di imprese emiliano-romagnole.

Un centro multifunzionale che troverà spazio nel campo sportivo di Montegallo, dove sono già cominciati i lavori di base, compresi impianto fognario e illuminazione per i moduli temporanei.

I lavori sono stati visitati questa mattina dal presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, che sempre a Montegallo ha avuto un incontro operativo con il commissario delegato dal Governo per la Ricostruzione, Vasco Errani. Con loro il direttore dell’Agenzia regionale di Protezione civile dell’Emilia-Romagna, Maurizio Mainetti, il sindaco di Montegallo, Sergio Fabiani, l’assessore regionale alla Difesa del suolo e Protezione civile, Paola Gazzolo, di rappresentanti della Regione Marche e di Daniele Manca, presidente Anci Emilia-Romagna.

Nell’incontro si è preso atto dello stato di avanzamento del piano, con le scadenze legate alla ripresa delle lezioni scolastiche e dell’operatività della ‘cittadella’ multifunzionale. Dai Comuni dell'Emilia-Romagna sono arrivati 45 tecnici, amministrativi e ragionieri insieme a 75 operatori di polizia locale. Quattro squadre di tecnici, destinate presto a diventare sei, si dedicheranno alle 956 verifiche di agibilità già richieste dai cittadini.

La Regione Emilia-Romagna ha aperto un conto corrente unico per la raccolta di fondi che saranno destinati alle esigenze delle popolazione e dei territori colpiti: Iban IT69G0200802435000104428964 - Intestazione e causale: “Emilia-Romagna per sisma Centro Italia”.