CONTEXTCAPTURE: sviluppare rapidamente modelli 3D dettagliati a partire da semplici fotografie

guarda la videopresentazione di ContextCapture

ContextCapture consente di produrre rapidamente modelli 3D estremamente complessi delle condizioni esistenti, per qualsiasi progetto infrastrutturale, a partire da semplici fotografie. Senza bisogno di apparecchiature costose e specialistiche, è ora possibile creare e sfruttare rapidamente modelli 3D estremamente dettagliati delle condizioni esistenti, per prendere le migliori decisioni durante le fasi di progettazione, costruzione e gestione, e utilizzarli durante l'intero ciclo di vita dei progetti. 
L'elaborazione ibrida di ContextCapture permette la creazione di mesh poligonali per uso ingegneristico che incorporano il meglio di due mondi: la versatilità e la convenienza della fotografia ad alta risoluzione, integrata, dove necessario, dall'ulteriore precisione delle nuvole di punti dalle scansioni laser.
Diventa possibile sviluppare mesh poligonali precise e convenienti, risparmiando tempo e risorse, senza bisogno di investire in dispositivi di acquisizione ad hoc e nei relativi corsi di formazione. I modelli 3D sono facilmente generati importando fino a 300 gigapixel di foto scattate con normali apparecchi digitali e/o 500 milioni di punti da scansione laser, ottenendo risultati altamente dettagliati, bordi netti e una precisione geometrica accuratissima.
Questi modelli estremamente dettagliati potranno essere consegnati in tutta sicurezza, in meno tempo e senza le limitazioni generalmente imposte dai software. Diventa possibile automatizzare la produzione di modelli, virtualmente di qualsiasi dimensione e/o livello di precisione, con una rapidità senza precedenti.
È possibile accedere a questi modelli completi delle condizioni esistenti e condividerli, per poi integrarli in qualsiasi flusso di lavoro ingegneristico o GIS. È semplice condividere queste informazioni coerenti, accessibili e riutilizzabili su dispositivi desktop e mobili in molteplici formati, anche in modo nativo all'interno di MicroStation.

guarda il video ContextCapture Overview  

 vai al sito