Progettare in sicurezza magazzini a corsie strette: a disposizione un manuale

30/11/2017 4038

Opuscolo tecnico progettuale per la realizzazione e la messa in opera di siti di immagazzinamento e gestione merci con la caratteristica delle "corsie strette".

Pubblicato dalla Jungheinrich srl (nota azienda del settore logistico) un manualetto per la progettazione e la realizzazione di siti di logistica per immagazzinamento con la struttura delle impalcature di deposito (scaffalature) a "corsia stretta".

Focus sui sitemi di trasporto a guida meccanica e a guida induttiva.

I magazzini a corsie strette permettono il massimo sfruttamento di spazio grazie alla drastica riduzione di larghezza delle corsie che unita alla possibilità di un’altezza più elevata di prelievo merce consente di incrementare notevolmente la capacità del magazzino.

Uno dei vantaggi di tali sistemi è l’accesso diretto ad ogni posto pallet. Se necessario è possibile effettuare operazioni di picking direttamente dallo scaffale.
La merce può inoltre essere movimentata secondo il principio FIFO.

Gli obbiettivi sono:
- la minimizzazione dello spazio necessario e massimizzazione della resa di movimentazione.
- miglior sfruttamento possibile grazie all’interfacciamento ottimale tra carrello, scaffalatura e pavimentazione.

Particolare attenzione durante la fase di progettazione va rivolta alle ridotte distanze di sicurezza ed alle elevate prestazioni di traslazione e sollevamento dei carrelli utilizzati.

Un buon coordinamento delle interfacce e la loro interazione ottimale sono fattori decisivi per garantire il successo di un progetto.

Al fine di ridurre al minimo lo spazio dei corridoi di movimentazione, la distanza tra i carrelli usati nelle corsie strette e lo scaffale è molto ridotta.

La norma DIN EN 1726-2 prescrive una distanza di sicurezza minima di 90 mm (tra carico prelevato e scaffale) .  

In funzione del sistema di guida, del tipo di carrello usato e della dimensione dei pallet possono rendersi necessarie delle distanze di sicurezza maggiori (es . con guida induttiva).

REDAZIONE ICLHUB

iClhub è un’Associazione culturale senza scopo di lucro che persegue la finalità del “mutuo soccorso digitale” per i settori sociali della sicurezza nei luoghi di lavoro e nei cantieri, oltre che dello sviluppo sostenibile e della prevenzione/protezione della salute della popolazione.

L’Associazione gestisce CATALOGO la prima Libreria Pubblica Digitale completamente gratuita e senza pubblicità.

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su