Prove sul calcestruzzo indurito: proposta di norma in inchiesta preliminare

UNI 06/12/2017 2043

Con l’obiettivo di colmare un vuoto normativo sulla determinazione della profondità di penetrazione degli ioni cloruro (liberi) in provini o carote esposti a diffusione naturale, il GL 13 “Metodi di prova del calcestruzzo” della Commissione Cemento, malte, calcestruzzi e cemento armato propone il progetto UNI1603925.

Dal titolo “Prove sul calcestruzzo indurito - Determinazione della profondità di penetrazione degli ioni cloruro”, la futura norma intende specificare le modalità per il rilievo della profondità di penetrazione degli ioni cloruro in provini di calcestruzzo esposti in laboratorio a diffusione unidirezionale ovvero in carote di calcestruzzo prelevate in situ.

Il metodo colorimetrico consente, attraverso una metodica agevole e poco costosa, di limitare il numero di prelievi di campioni da sottoporre ad analisi chimica se utilizzato congiuntamente alla norma EN 12390-11; la necessità è quella di individuare la profondità di penetrazione degli ioni cloruro in carote prelevate da strutture esistenti fornendo utili informazioni ai fini della stima della vita residua della struttura per quanto attiene il rischio di corrosione da cloruri.

L'inchiesta pubblica preliminare scadrà il prossimo 11 dicembre. Sino a quella data è possibile inviare commenti nelle apposite pagine del sito web.