ANIT in prima linea sui CAM e sulle nuove norme relative ai requisiti acustici passivi in edilizia

klimahouse-anit-v-erba.JPG

LE INTERVISTE DI INGENIO A KLIMAHOUSE 2018: VALERIA ERBA, PRESIDENTE ANIT

Klimahouse si conferma per ANIT come  occasione fondamentale per presentare  gli ultimi aggiornamenti sulle tecnologie per l’isolamento termico e acustico. 

ANIT ha infatti proposto due convegni gratuiti e 3 corsi di approfondimento.
CONVEGNI:

  •  “ANIT risponde” Chiarimenti normativi e soluzioni tecnologiche per l’efficienza energetica e l’acustica in edilizia
  • “Prestazioni estive degli edifici” Capire e progettare il comfort e il fabbisogno estivo degli edifici

CORSI

  •  “Progettazione estiva” Calcolo del fabbisogno in regime dinamico e analisi del comfort
  •  “Progettazione dell’isolamento” Prestazioni dei materiali e responsabilità del progettista
  •  “Progettazione acustica” Le nuove norme per il calcolo dei requisiti acustici passivi

In particolare il tema del comportamento estivo degli edifici in funzione della tipologia strutturale, come sottolinea il presidente Valeria Erba, è un tema molto sentito da ANIT che  a questo proposito ha portato avanti una serie di attività istituzionali in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente anche proponendo modifiche al decreto sui CAM.

Negli ultimi mesi del 2017 sono state pubblicate le norme  UNI EN ISO 12354 per il calcolo dei requisiti acustici passivi in edilizia, tra le novità introdotte:

  • Il calcolo della prestazione acustica dei sistemi di isolamento a cappotto 
  • L'analisi del livello di calpestio per ambienti affiancati in orizzontale
  • La valutazione della prestazione di isolamento ai rumori aerei per edifici leggeri

ANIT ha prontamente previsto corsi di aggiornamento sul tema aggiornanando anche il software ECHO sulla base delle nuove indicazioni normative.

Il software è scaricabile gratuitamente per i soci ANIT direttamente dal sito www.anit.it 

VAI ALLA VIDEO INTERVISTA