Pavimento fibrorinforzato senza giunti per Eurospin Puglia

Alessandra Tonti - Leon Bekaert spa 11/06/2018 993

Ampliamento del Centro di Distribuzione Eurospin Puglia: pavimentazione senza tagli rinforzata con fibre d’acciaio Dramix® 4D

eurospin-puglia-bekaert.JPG
Eurospin ha scelto un pavimento jointless rinforzato con fibre d’acciaio per l’ampliamento della Piattaforma Logistica di San Pietro Vernotico. Una soluzione approvatadalla Direzione Tecnica di Eurospin Italia,a cui è stata sottoposta la relazione tecnica strutturale del Dott. Ing. Christian Pierini supportata dal software di progettazione Slab on Ground della Bekaert, in grado di dimensionare lastre di pavimentazioni fibrorinforzate verificate per gli Stati Limite Ultimi di Esercizio.

eurospin-puglia-getto-bekaert2.JPG
La nuova struttura prefabbricata ha interessato una superficie di 8.000m2 che accoglie le zone del fresco, di cui una, quella dei surgelati, gettata su un coibente dello spessore totale di 24cm per mantenere una temperatura attorno ai -25°C. L’idea di avere una soluzione continua senza tagli di contrazione che permettesse uno spostamento perfetto dei muletti senza problemi di manutenzione ma al tempo stesso resistente agli elevati carichi gravanti sulla lastra dovuti alle imponenti scaffalature, ha portato alla scelta di un pavimento armato in tutto lo spessore con fibre d’acciaio dalle prestazioni uniche: Dramix®4D 65/60BG. Questa tipologia di fibre ad alto tenore di carbonio con doppia uncinatura viene prodotta in placchette idrosolubili che permettono un’ottima miscelazione all’interno della matrice cementizia evitando la formazione di grumi.

eurospin-puglia-getto-bekaert1.JPG
Così l’impresa appaltatrice costituita in ATI da Edilcostruzioni e Alfa Impianti ha ritenuto indispensabile l’aggiunta delle fibre direttamente nell’impianto di betonaggio della Calcestruzzi Trio, in modo che la fase di getto in cantiere fosse continua, controllata e veloce. Lo scarico a canala è potuto avvenire nella zona magazzino del fresco mentre nella cella BT si è gettato mediante dumper. La lavorazione con laser-screed ha permesso di ottenere campiture di circa 600m2 al giorno, a causa della maglia pilastri vincolante, senza tagli di contrazione ma solo con giunti di costruzione preformati. Il pavimentista Vinella ha ottimizzato la finitura con un indurente al quarzo e cemento Portland mediante la spreader machine e utilizzato un curing a base di silicati di litio

per maggiori informazioni vai al sito www.bekaert.com