Meno disturbo e più comfort: ecco il dossier UNI su Acustica e Vibrazioni

L'ultimo dossier pubblicato dall'UNI dedicato a uno dei grandi temi della normazione: quello della acustica e delle vibrazioni

Il dossier normativo su Acustica e VibrazioniIl dossier "Acustica e vibrazioni: riduzione del disturbo, miglioramento del comfort" dell'UNI affronta tematiche di assoluto interesse per i professionistici tecnici, tra le quali gestione del rumore del cantiere in ambito urbano, emissione acustica delle macchine, nuove norme sulla progettazione per l'isolamento acustico dell'edificio, lavori di comfort acustico nei cinema.

Disturbo: l'etimologia

Si ha un disturbo quando un evento sonoro o da vibrazioni non desiderato induce a sensazioni fastidiose e sgradevoli fino a provocare, in particolari condizioni, effetti sanitari gravi e irreversibili sull'organismo umano.

Il rumore, come le vibrazioni, può causare sulle persone effetti avversi psicologici o di salute come, per esempio, disturbo del sonno o interferenza con le comunicazioni verbali. In situazioni estreme, questi effetti possono trasformarsi in ansia, stress, irritabilità e incapacità di concentrazione. Questo può avvenire sia all'aperto, sia nel nostro ambiente abitativo, lavorativo, sociale e ricreativo. Questi due elementi fisici oggi sono tra i principali fattori d'inquinamento naturale e rappresentano un problema di grande importanza economica e sociale, sia per il numero dei soggetti esposti sia per gli effetti sulla salute umana.

Altro argomento interessante e particolarmente sentito è quello del rumore intrusivo, ovvero quello percepito in un ambiente aperto e/o chiuso che perturba il contesto acustico proprio dell'ambiente stesso. Può essere generato da una singola sorgente o da una serie di sorgenti anche non omogenee e non simultanee. La determinazione dei parametri propri del rumore "intrusivo" rappresenta una tematica rimasta finora priva di una specifica descrizione tecnica, pur rappresentando un ambito assai importante nel campo dell'acustica. L'attività in corso intende definire le procedure di misura da seguire e i parametri da considerare per la valutazione dei livelli di rumore generati da una o più sorgenti specifiche, in funzione delle diverse tipologie di sorgenti, delle caratteristiche del rumore intrusivo e del contesto acustico in assenza di esso.

IL DOSSIER INTEGRALE E' DISPONIBILE IN FORMATO PDF