Recinzioni coi paletti: ecco come evitare di dover chiedere il permesso di costruire

Matteo Peppucci - Collaboratore INGENIO 11/01/2019 3296

Tar Campania: la posa di sei paletti infissi nel suolo, destinati a sorreggere una recinzione di rete metallica senza opere murarie ed una modesta pavimentazione esterna non richiedono il permesso di costruire

Urbanistica: le recinzioni semplici sono attività di edilizia libera

La posa di sei paletti infissi nel suolo, destinati a sorreggere una recinzione di rete metallica senza opere murarie, costituisce un manufatto di limitato impatto urbanistico e visivo, essenzialmente destinato al solo scopo di delimitare la proprietà per separarla dalle altre, per cui l'intervento non richiede il rilascio di un permesso di costruire, fatta salva ovviamente l'osservanza dei vincoli paesaggistici.

E' la conclusione alla quale arriva il Tar Campania nella sentenza 7333/2018 del 24 dicembre, che ha accolto il ricorso di un privato contro l'ordine demolitorio di un comune relativamente all'installazione di sei paletti metallici ed alla posa in opera della pavimentazione di un'area di circa 35 mq.

Secondo i gtiudici amministrativi, inoltre, l'opera di pavimentazione di un'area esterna di modesta estensione neppure è di per sé soggetta al permesso di costruire salvo che non comporti una trasformazione urbanistica del suolo ed un cambio della sua destinazione, sempre ferma restando l'osservanza dei vincoli paesaggistici (cfr. TAR Napoli, sez. VI, 1/8/2018, n. 5144; cfr. art. 6, co. 1, lett. e-ter), del d.P.R. n. 380).

La recinzione di cui sopra, quindi, può essere realizzata in regime di attività edilizia libera (AEL).

Recinzioni muri di cinta e cancellate: le regole del gioco

Le recinzioni sono costruite normalmente per delimitare costruzioni, stabilimenti industriali, immobili, ville, ecc. nel rispetto degli strumenti urbanistici. Questi ultimi possono, al riguardo, prevedere norme vincolanti, come ad es. altezza e/o caratteristica delle stesse.

Tali opere e interventi legati all'area di proprietà non possono derogare al confine di proprietà (sia esso privato sia esso pubblico). Le norme sulle misure minime delle distanze confinali non si applicano per la realizzazione di recinzioni, per le quali devono rispettarsi obbligatoriamente le prescrizioni contenute nel regolamento di esecuzione del codice della strada e altre specifiche normative.

Recinzioni: delimitazione aree per intervento di lottizzazione

Qualsiasi recinzione realizzata con le caratteristiche più diverse tendenti al frazionamento del terreno ai fini di lottizzazione per l'edificazione non è soggetta a CILA ma a permesso di costruire.

Recinzioni semplici: opere di edilizia libera libera

La realizzazione della recinzione di un'area con pali in ferro e filo spinato o altro materiale similare non è soggetta a CILA ed è completamente libera. Non deve però riguardare frazionamento o lottizzazione di un terreno, proprio come nel caso commentato.

LA SENTENZA INTEGRALE E' DISPONIBILE IN FORMATO PDF