Opere pubbliche: ecco il DPCM Investitalia! Lavorerà in sinergia con la Nuova Centrale Unica di Progettazione

Arriva Investitalia: la Cabina di regia istituita presso la presidenza del Consiglio dei Ministri per favorire gli investimenti pubblici e privati affiancherà la nuova centrale unica di progettazione. Il decreto e i dettagli

Investitalia e Centrale Unica Progettazione: arrivano i DPCM

InvestItalia c'è e 'attende con ansia' la nuova centrale per la progettazione di beni ed edifici pubblici, l'altra struttura della presidenza del Consiglio dei Ministri che dovrà favorire gli investimenti pubblici e privati. Le due cabine di regia lavoreranno fianco a fianco, almeno a giudicare dagli obiettivi dichiarati nel DPCM appena firmato dal premier Conte.

Investitalia: cos'è

L'obiettivo di InvestItalia è supportare le decisioni e le attività del Presidente del consiglio nel coordinamento delle azioni di governo e nelle attività di indirizzo politico e amministrativo. Quindi: analizzare, valutare e verificare progetti di investimento, programmi di avanzamento ed esigenze di ammodernamento delle opere pubbliche.

A disposizione della nuova task force ci sono 25 milioni di euro, già disponibili per il 2019. Ricordiamo che il riferimento normativo per le due strutture è l'art.1 commi 162 e da 179 a 183 della Legge di Bilancio 2019: a mettere in moto InvestItalia, invece, è appunto un DPCM attuativo che, tra l'altro, contiene già la decadenza della nuova cabina di regia, decretandone il blocco dell'operatività "alla scadenza del mandato del governo in carica".

Investitalia: i compiti

  • a) analisi e valutazione dei programmi di investimento riguardanti le infrastrutture materiali e immateriali;
  • b) valutazione delle esigenze di ammodernamento delle infrastrutture delle pubbliche amministrazioni;
  • c) verifica degli stati di avanzamento dei progetti infrastrutturali;
  • d) elaborazione di studi di fattibilità economico-giuridica dei progetti di investimento in collaborazione con i competenti uffici del Ministero dell'economia e delle finanze;
  • e) individuazione delle soluzioni operative in materia di investimento, in collaborazione con i competenti uffici ministeriali;
  • f) affiancamento delle pubbliche amministrazioni nella realizzazione dei piani e programmi di investimento;
  • g) individuazione degli ostacoli e delle criticità nella realizzazione degli investimenti ed elaborazione di soluzioni utili al loro superamento;
  • h) elaborazione di soluzioni, anche normative, per tutte le aree di intervento suddette;
  • i) ogni altra attività o funzione che, in ambiti economici o giuridici, le sia demandata dal presidente del consiglio dei ministri.

Nuova centrale per la progettazione di beni ed edifici pubblici: le ultimissime

La sua allocazione è demandata ad un altro DPCM atteso a breve: ricordiamo che il comma 163 dell'art.1 della legge di Bilancio prescrive che, dietro richiesta delle amministrazioni centrali e territoriali, questa intervenga per favorire lo sviluppo e l'efficienza della progettazione e degli investimenti pubblici, contribuendo:

  • all'innovazione tecnologica e all'efficientamento energetico nella progettazione e realizzazione di edifici e beni pubblici;
  • alla progettazione degli interventi di realizzazione e manutenzione, ordinaria e straordinaria, di edifici e beni pubblici (anche su edilizia statale, scolastica, universitaria, sanitaria e carceraria);
  • alla predisposizione di modelli innovativi progettuali ed esecutivi per edifici pubblici e opere connesse o ripetitive.

I rapporti tra le due cabine di regia

Il comma 182 art.1 della legge di Bilancio dispone che sia sempre un DPCM a dettare le misure necessarie a realizzare una efficace partnership tra le due cabine di regia. Questo decreto dovrà perà prima passare dalla Conferenza Unificata e dovrà contenere anche disposizioni funzionali a coordinare l'attività delle due task force con quelle delle altre strutture competenti in materia di investimenti e sviluppo infrastrutturale.

IL DPCM INVESTITALIA E' DISPONIBILE IN FORMATO PDF


Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su