NORMABLOK PIÙ S40 HP di Danesi garantisce il massimo della protezione contro il fuoco

La resistenza al fuoco è la capacità di un elemento di conservare, per un periodo di tempo stabilito, la richiesta stabilità e/o tenuta e/o isolamento termico al fuoco e/o ogni altra prestazione attesa definita in una prova normalizzata di resistenza al fuoco.

La classificazione si basa quindi sul tempo durante il quale il materiale conserva una o più delle sue proprietà: la stabilità “R”, la tenuta “E”, l'isolamento termico “I”, così definite:

  • stabilità: attitudine di un elemento da costruzione a conservare la resistenza meccanica sotto l'azione del fuoco;
  • tenuta: attitudine di un elemento da costruzione a non lasciar passare né produrre, sottoposto all'azione del fuoco su un lato, fiamme, vapori o gas caldi sul lato non esposto;
  • isolamento termico: attitudine di un elemento da costruzione a ridurre, entro un dato limite, la trasmissione del calore.

normablok-piu-s40-hp.jpg

In relazione ai requisiti soddisfatti, gli elementi strutturali vengono classificati da un numero che esprime, in minuti primi (15, 20, 30, 45, 60, 90, 120, 180, 240), il tempo durante il quale il materiale conserva le caratteristiche di interesse.

Pertanto per definire e certificare la resistenza al fuoco di NORMABLOK PIÙ S40 HP, il blocco di Fornaci Laterizi Danesi concepito per realizzare tamponature monostrato performanti, è stato sottoposto, presso il laboratorio CSI (Centro di Certificazione e Analisi comportamentale polivalente), ad uno speciale test.

 

Il test

Test resistenza al fuoco blocco NORMABLOK PIÙ S40 HP di Danesi

Per stabilire la resistenza al fuoco dei blocchi NORMABLOK PIÙ S40 HP, è stata realizzata una muratura dalle dimensioni di 3x3 m, intonacata con semplice malta tradizionale e sottoposta ad un incendio sperimentale attraverso uno speciale forno di prova che ha portato rapidamente la temperatura della faccia esposta al fuoco a 1150 °C, come evidenziato dalla linea arancione del grafico.

Dopo 4 ore di esposizione progressiva fino a 1150 °C, le sonde di temperatura sul lato della parete non esposta al fuoco registravano di contro un trascurabile aumento della temperatura come evidenziato dalla linea di colore grigio del grafico.

La parete realizzata con i blocchi NORMABLOK PIÙ S40 HP sottoposta alla simulazione di un reale incendio, durante il test ha quindi mantenuto i requisiti di tenuta (E) e di isolamento (I) per più di 240 minuti, ottenendo così la certificazione EI 240.

La parete al termine della prova è risultata perfettamente integra confermando NORMABLOK PIÙ S40 HP un’eccezionale barriera al fuoco in caso di incendio.

La certezza dei risultati

ISOLAMENTO TERMICO
Le pareti realizzate con blocchi NORMABLOK PIÙ S40 HP, intonacate tradizionalmente, raggiungono una trasmittanza termica di 0,15 W/m2K, rendendo superflua la posa di un cappotto a lastre. Inoltre il guscio in laterizio protegge il polistirene contenuto nei fori, garantendone nel tempo le prestazioni.

SICUREZZA SISMICA
Le pareti monostrato realizzate con blocchi NORMABLOK PIÙ S40 HP garantiscono un’elevata sicurezza sismica rispetto alle azioni fuori piano che si possono innescare durante un evento sismico.

RESISTENZA AL FUOCO
Le pareti realizzate con blocchi NORMABLOK PIÙ S40 HP, intonacate tradizionalmente, sono certificate EI 240, confermandosi così sicure anche in caso di incendio.

MASSA SUPERFICIALE ED INERZIA TERMICA
I blocchi NORMABLOK PIÙ S40 HP permettono di realizzare tamponamenti con elevata inerzia termica. La massa superficiale della parete, esclusi gli intonaci, è infatti superiore ai 230 kg/m2 previsti dalla normativa. Questo, oltre a generare un miglior comfort abitativo, porta ad una sensibile riduzione dei consumi energetici per il raffrescamento estivo.

TRASPIRABILITÀ
A differenza delle soluzioni a cappotto, le pareti realizzate con blocchi Normablok Più S40 HP mantengono una buona permeabilità al vapore, evitando così la formazione di condense interstiziali e migliorando il confort abitativo.

RIDUZIONE DEI PONTI TERMICI
Gli incastri a secco verticali e l’apposita fascia isolante da porre sulle facce superiori dei blocchi annullano i ponti termici tipici di una parete realizzata con blocchi tradizionali, contribuendo così al miglioramento delle prestazioni termiche.

ISOLAMENTO ACUSTICO
I blocchi Normablok Più S40 HP, grazie alla loro massa, offrono un elevato comfort acustico, rispettando ampiamente i requisiti acustici passivi di facciata previsti dal D.P.C.M. 5/12/97.

RISPARMIO DI MALTA E POSA NORMALIZZATA
La fascia isolante taglia-giunto applicata sulla faccia superiore dei blocchi, oltre a ridurre i quantitativi di malta da impiegare, offre un riscontro al corso di blocchi successivo, permettendo di ottenere giunti orizzontali di altezza costante, il tutto a garanzia del risultato finale.

>>> per maggiori informazioni visita www.danesilaterizi.it