Ingegneri civili e architetti: bando di assunzione UE per 12 funzionari. I dettagli

Il Parlamento europeo ha avviato la procedura di assegnazione di 12 posti di funzionario (AD 6) presso la direzione generale delle Infrastrutture e della Logistica, alla Direzione delle Infrastrutture e alla Direzione dei Progetti immobiliari. Scopri tutto!

studio-professionale-6.jpg

Il Parlamento europeo 'assume' 12 professionisti tecnici (ingegneri civili e architetti), qualifica funzionario AD6, presso la direzione generale delle Infrastrutture e della Logistica, alla Direzione delle Infrastrutture e alla Direzione dei Progetti immobiliari.

Profili richiesti

Ingegnere civile e/o architetto in uno di questi settori:

  1. Facility Management (gestione di impianti) (ingegnere);
  2. Tecniche di costruzione (ingegnere specializzato in idraulica, aeraulica ed elettricità);
  3. Gestione di progetti di costruzione: struttura (architetto o ingegnere);
  4. Gestione di progetti di costruzione: impianti tecnici dell’edificio [riscaldamento, aerazione, climatizzazione, sanitari, elettricità (alta tensione, bassa tensione)], (ingegnere specializzato in impianti tecnici).

Informazioni su assunzione e retribuzione

L’assunzione avverrà al grado AD 6, primo scatto, con una retribuzione mensile lorda di 5.416,58 euro. La retribuzione è soggetta all’imposta comunitaria e alle altre trattenute previste dal regime applicabile ai funzionari dell’Unione europea, mentre è esente da imposte nazionali. Lo scatto in cui saranno inquadrati i candidati idonei potrà tuttavia essere adeguato in base alla loro esperienza professionale. Inoltre la retribuzione lorda è, subordinatamente a determinate condizioni, maggiorata di indennità.

IL BANDO INTEGRALE, PUBBLICATO NELLA GUE DEL 20 GIUGNO 2019, E' DISPONIBILE IN FORMATO PDF