“Shape of Water”, dedicata alla piscina Mincio di Milano, opera realizzata da Pierluigi Nervi

Summer School Shape of Water: Attività del Laboratorio Nervi  

Si è tenuta presso il campus del Polo territoriale di Lecco “Shape of Water” Summer School promossa dal Polo territoriale di Lecco e dalla Pier Luigi Nervi Project Association in collaborazione con La Sapienza Università di Roma, l’Università degli Studi di Napoli Federico II, il Politecnico di Torino e Do.co.mo.mo. Italia - associazione per la documentazione e la conservazione degli edifici e dei complessi urbani moderni.

La Summer School, coordinata da Marco di Prisco, docente presso il Polo di Lecco e direttore scientifico del Laboratorio Nervi che si insedierà presso l’ex maternità, e da Elisabetta Margiotta Nervi, Segretario Generale della PLN Project, ha potuto contare sul contributo di autorevoli relatori quali: Alessandro Colombo del Politecnico di Milano, Francesco Romeo della Sapienza di Roma, referente per il piano di conservazione dello stadio Flaminio, Giovanni Multari dell’Università Federico II e tra gli autori del restauro del grattacielo Pirelli, Cristiana Chiorino, consulente scientifico di PLN Project, Rosario Ceravolo del Politecnico di Torino e tra i curatori del piano di conservazione del Parco del Valentino e Ugo Carughi, Presidente di Do.Co.Mo.Mo..

I lavori della Scuola si sono concentrati sulla piscina Mincio di Milano, opera realizzata da Pierluigi Nervi nel 1964.

piscina-mincio-pierluigi-nervi-milano-01.jpgLe prime due giornate sono state dedicate a un sopralluogo presso il sito di progetto e a lezioni frontali sul restauro, sulla tutela delle opere del ‘900, sugli aspetti strutturali e sismici nel recupero delle strutture e sulla sostenibilità degli interventi. I 13 partecipanti, studenti prevenienti dalle università partner, hanno poi lavorato in team per sviluppare 1 progetto di restauro e conservazione dell’impianto sportivo che si è articolato in quattro sezioni complementari.

Obiettivo della Summer School è stato quello di stimolare e accompagnare la riflessione degli studenti partecipanti attorno ad un tema ben preciso: l'elaborazione di un progetto di restauro e aggiornamento di un’opera di un grande autore del Novecento, prendendo in considerazione anche il contesto urbano e tenendo conto delle esigenze di tutela.

Il Laboratorio Nervi aspira a contribuire nei suoi obiettivi didattici alla elaborazione di una nuova cultura di progetto, interdisciplinare e socialmente consapevole, che possa informare una più attiva ed efficace tutela del Moderno. Gli approcci e le competenze espressi dalle singole Università coinvolte nella Summer School contribuiscono a questa visione, che ci si augura possa ulteriormente ampliarsi nel futuro.

Venerdì 20 e sabato 21 settembre verranno presentati i materiali elaborati dai diversi gruppi in un workshop conclusivo.

L’oggetto scelto per la riflessione, come tutte le opere di P.L. Nervi è un esempio di sapienza strutturale, mirabile esecuzione costruttiva che ha sapientemente raccolto le esigenze sociali del tempo della costruzione, mantenendo la sua piena funzionalità nel tempo senza richiedere una manutenzione onerosa.

L’idea di progetto elaborata dagli studenti, ispirati da una armonica sinergia e complementarietà di competenze si è sviluppata a partire dall’esperienza vissuta in qualità di utenti, ha preso in esame il contesto urbano in forte evoluzione e cogliendo le peculiarità dell’opera architettonica e le debolezze fortemente connesse all’evoluzione tecnologica e alle mutate condizioni del contesto urbano è giunta ad una interessante sintesi progettuale che si concretizzerà operativamente nelle prossime settimane. L’idea è stata discussa con i docenti che hanno potuto usufruire di un clima di cooperazione e di serena operosità negli spazi messi a disposizione dal Campus del Polo di Lecco.

piscina-mincio-pierluigi-nervi-milano-02.jpg

La Summer School Shape of Water è un esempio delle iniziative che si svilupperanno nell’ambito delle attività del Laboratorio Nervi che troverà sede presso l’edifico dell’ex-maternità. Il laboratorio, reso possibile grazie alla partnership tra l’Associazione Pier Luigi Nervi Project ed il Politecnico di Milano, sarà un luogo di ricerca e di sperimentazione che offrirà interessanti spunti per una didattica trasversale in cui ingegneria, architettura, progetto e costruzione mirano ad integrarsi in maniera armoniosa.