Stabili gli incentivi per Industria 4.0: gli ingegneri plaudono la proposta del Ministro Patuanelli

Il Presidente Armando Zambrano giudica positivamente l’intenzione del Ministro di rendere stabili gli incentivi, come più volte richiesto da ingegneri e professionisti tecnici.

In una intervista pubblicata oggi il Ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, ha manifestato la propria intenzione di rendere più stabili nel tempo le misure di incentivo per Industria 4.0. Si tratta di una misura sollecitata più volte dagli ingegneri e dai professionisti tecnici italiani, ribadita anche in occasione del recente 64° Congresso degli ingegneri, al quale lo stesso Ministro ha partecipato inviando una lettera di saluti.

CNI: bene il Ministro Patuanelli sugli incentivi per Industria 4.0

ARMANDO-ZAMBRANO-per-INGENIO-2.jpg

“Stando a quanto afferma nell’intervista – commenta Armando Zambrano, Presidente CNI e Coordinatore RPT - Il Ministro Patuanelli mostra di condividere una proposta che come professionisti tecnici abbiamo più volte avanzato, anche in sede di audizione sul Dl Crescita. Riteniamo da tempo che gli incentivi a sostegno del Piano Industria 4.0 debbano essere stabili nel tempo. Auspichiamo che si dia attuazione rapida a questa proposta e ad altre annunciate dallo stesso Patuanelli e che si riprenda la possibilità di sottoscrivere le perizie per consentire di usufruire degli incentivi fiscali. In questo senso, ribadiamo la disponibilità del CNI a partecipare ad eventuali tavoli di coordinamento”.

 

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su