Un nido verticale a Milano Porta Nuova: al via i lavori della Torre UnipolSai firmata Mario Cucinella Architects

Nel quartiere di Porta Nuova di Milano, che già pullula di nuove architetture, da qualche mese si è dato anche il via al cantiere della Torre UnipolSai, la sede generale milanese del gruppo, un grattacielo posto all'incrocio tra via Melchiorre Gioia e via Fratelli Castiglioni.

torre_unipolsai_render-progetto_mario-cucinella-architects-02.jpg 
Figura 1 – Render di progetto della Torre UnipolSai

Mario Cucinella Architects per la Torre UnipolSai 

È lo studio di Mario Cucinella Architects ad essersi aggiudicato la vittoria al Concorso Internazionale di Architettura per la realizzazione della Torre UnipolSai, la sede del gruppo di assicurazioni milanese. Un progetto questo avente già tutte le caratteristiche per ottenere i riconoscimenti per sostenibilità e bellezza.

Aspetti che erano già emersi in fase di concorso e che hanno dato risposta agli obiettivi espressi dalla committenza, che ha scelto comunque una location di prestigio diventata espressione, negli ultimi anni, del panorama architettonico milanese e nazionale. L’area di progetto è infatti l’ultimo e fondamentale tassello del grande progetto di Porta Nuova, intervento di riqualificazione urbana di ampio respiro, che negli ultimi anni ha contribuito a rinnovare e qualificare l’immagine della città di Milano, dotandola di un moderno distretto finanziario all’altezza delle più importanti capitali europee.

torre_unipolsai_render-progetto_mario-cucinella-architects-01.jpg 
Figura 2 – Render di progetto dell’ingresso della Torre UnipolSai

Un Nido Verticale nel quartiere di Porta Nuova Milano

La nuova Torre UnipolSai è caratterizzata da un design elegante e pragmatico che è il frutto di uno sviluppo progettuale rigoroso, attraverso il quale ogni elemento dell’edificio, dal volume al sistema facciata, dal connettivo interno agli spazi pubblici che circondano la struttura, contribuisce alla creazione di una macchina efficiente.

La struttura del grattacielo è composta da un modulo che si ripete a forma di X che avvolge l’intero edificio e che ricorda un nido. La facciata, costituita da una geometria a rete vetrata è metafora del sistema delle relazioni ed è elemento fondamentale per la costruzione dell’immagine naturale dell’edificio. Completano l'opera, oltre agli uffici dell’UnipolSai, un auditorium da oltre 270 posti e sul tetto una serra-giardino panoramica dedicata a ospitare eventi pubblici e culturali.

L’edificio si sviluppa su 22 piani fuori terra – e 3 interrati – per un’altezza di circa 100 m e una superficie totale di 35.000 mq. 

I materiali impiegati per la realizzazione di questi vari componenti sono il vetro, il legno e l’acciaio. A essere di legno sono i pilastri curvilinei che, secondo il progetto, si incontrano a un certo punto formando un nido verticale dalla struttura romboidale sulle pareti, che dà il nome all’intero complesso.

L’ingresso del palazzo si disperde sulla piazza pedonale con un’ampia vela rivestita di vetro che ospita quello che è l’atrio di ingresso. Gli spazi interni sono caratterizzati da terrazzamenti di forma ellittica di dimensioni diverse che si affacciano su un lato del grattacielo.

torre_unipolsai_render-progetto_mario-cucinella-architects-03.jpg 
Figura 3 – Render di progetto della hall di ingresso dell’edificio

Aspetti di sostenibilità della Torre UnipolSai a Milano Porta Nuova

Il Nido verticale è stata concepito già dalle primi fasi di progettazione come un edificio sostenibile e innovativo dal punto di vista dell’efficienza energetica, requisiti voluti da UnipolSai come realtà sensibile alle questioni ambientali. Lo scheletro dell’edificio è, infatti, formato da un doppio strato con un’intercapedine che contribuirà ad isolare dal freddo invernale e prevenire il calore eccessivo in estate. Grazie ai pannelli solari installati in punti strategici e ai sistemi di raccolta dell’acqua piovana integrati in particolari elementi di design (come la vela a specchio sopra l’ingresso) il consumo di risorse dell’edificio è ridotto al minimo.

Diverse terrazze, che si ripetono per tutto l’involucro, ospitano i giardini d’inverno e in cima al grattacielo, all’interno di una sezione diagonale, è stato ricavato un altro giardino d’inverno per regolare la temperatura interna dell’edificio senza sistemi di aerazione artificiali. Questa terrazza panoramica ospiterà mostre ed eventi e simboleggerà il cuore verde pulsante dell’edificio.

torre_unipolsai_aspetti-sostenibilita.jpg 
Figura 4 – Schema rappresentativo della progettazione sostenibile della Torre UnipolSai

Il cantiere della Torre UnipolSai di Milano

I lavori sono iniziati nel 2017 con le palificazioni delle fondamenta. La posa della prima pietra è avvenuta nella primavera di quest’anno, nel 2019 e tutt’ora i lavori stanno procedendo secondo i tempi previsti realizzando i vari piani che si susseguono in verticale, per cercare di rispettare la data del suo completamento fissata per il 2021.

torre_unipolsai_cantiere_marzo-2019.jpg 
Figura 5 – Vista del cantiere durante la realizzazione delle fondazioni

Il Magazine

Sfoglia l'ultimo numero della rivista Ingenio

Newsletter Ingeio

Seguici su