Solaio Cube per realizzare grandi luci con spessori ridotti

Sicilferro Torrenovese è un azienda nota nel panorama italiano per l'attenzione che da sempre dedica all'innovazione nel mondo dell'edilizia proponendo soluzioni all'avanguardia in un'ottica di progettazione integrata e capaci di rispondere agli innumerevoli requisiti di resistenza sismica, efficienza energetica, facilità di posa e tanti altri. Tra le numerose soluzioni segnaliamo il Solaio CUBE in EPS, un pannello-cassero autoportante capace di creare un solaio biderezionale con un peso ridotto.

Solaio Cube

Col Solaio Cube in EPS un nuovo modo di costruire

 Il Solaio Cube in EPS, con il suo sistema “Bidirezionale” è rivoluzionario rispetto alla maniera tradizionale di costruire: consente infatti di ottenere le stesse prestazioni di una piastra armata ma con un peso proprio ridotto (circa 7 kg/mq), paragonabile a quello di un solaio monodirezionale tradizionale consentendo di ottenere grandi luci nonostante un latezza del solaio contenuta.

Il Solaio Cube è un pannello-cassero autoportante fino a 1,5 metri, a geometria variabile, in funzione dell’altezza del pannello, e a coibentazione termica incorporata, per la formazione di solai bidirezionali da armare e gettare in opera. Le sue elevate prestazioni sono frutto della collaborazione strutturale fra polistirene espanso e profili metallici zincati opportunamente forati e sagomati a “Z”.
Il Solaio Cube è realizzato in polistirene espanso ad alta densità autoestinguente e atossico e a richiesta di prestazione è possibile variare le percentuali di Styropor e Neopor, sulla base delle diverse esigenze coibenti a parità di altre caratteristiche. 

Le caratteristiche dell'innovativo Solaio Cube prodotto da Sicilferro Torrenovese

Il Solaio Cube è composto da pannelli in EPS 49x49 cm, ad altezza variabile, posizionati ad interasse 60 cm lungo le due direzioni, tali da formare dei travetti incrociati di spessore 11 cm in testa, con allargamento alla base per una larghezza complessiva di 13 cm. 

Piena libertà del progettista e niente ponti termici

La tecnologia Cube permette una certa variabilità degli spessori a seconda delle esigenze di progetto. È possibile produrre elementi predeterminando l’altezza del travetto strutturale in funzione della lunghezza della campata come da calcoli statici, consentendo al progettista strutturale di scegliere le altezze più adatte in funzione della geometria e dei carichi. Il range degli spessori del travetto possono andare da 23 a 45 cm.

solaio-cube-5.JPG

Sotto l'aspetto dell'efficienza energetica il Solaio presenta un elevato potere d’isolamento termico. Infatti grazie alla continuità del polistirene anche sotto i travetti portanti si eliminano i ponti termici, evitando problemi di condensa nel tempo. Lo spessore delle alette del pannello-cassero sono di 5 cm e di 8 cm, scelto in funzione del grado di isolamento che si vuole raggiungere (valori di Trasmittanza Termica “U” da 0,36 W/mq K a 0,19 W/mq K).

solaio-cube-6.JPGAutoportanza grazie agli inserti metallici 

I profili in acciaio zincato sagomati a “Z” (spess. 8/10) ed opportunamente forati garantiscono l’autoportanza. La collaborazione tra i due profilati metallici ed il pannello Cube conferisce una rigidità tale da poter reggere i carichi di prima fase (operai, ferri di armatura, calcestruzzo fresco ecc) ma mantenendo un peso proprio ridottissimo.

Le altre caratteristiche nella SCHEDA PRODOTTO scaricabile in PDF.

I vantaggi del Solaio Cube

Grande semplicità di posa e flessibilità nelle dimensioni

solaio-cube-3.JPG

La leggerezza dell’elemento (circa 7 kg/mq) ne facilita la movimentazione e la posa in opera che di norma avviene manualmente andando così a ridurre l’impiego di attrezzature di cantiere; tutto ciò si traduce in una drastica riduzione di tempi e costi. Un’ulteriore riduzione dei tempi di posa è garantita inoltre dalla predisposizione già in officina degli allargamenti dei travetti nella sezione d’incastro, dei rompitratta e degli eventuali tagli inclinati, rendendo i pannelli pronti per la posa in opera.

Il pannello Cube è un elemento estruso, che quindi non presenta limiti di lunghezza se non quelli derivanti da esigenze di trasporto. Esso viene tagliato a misura di campata. Sui pannelli vengono effettuati tagli longitudinali, trasversali ed inclinati direttamente in officina, eliminando lavorazioni e sfridi in cantiere.

Autoportanza fino a 1,50 m

Il Solaio Cube è un pannello-cassero autoportante (relativamente ai carichi di prima fase) fino ad un max di 1,50 metri (variabile in funzione dell’altezza del pannello); tale caratteristica è frutto dell’abbinamento vincente tra la massa di espanso e gli inserti metallici (profili metallici zincati opportunamente forati e sagomati). Grazie a ciò è possibile ridurre il numero di rompitratta provvisori (messi in opera con le modalità previste dalla normativa UNI ENV 1994 1.1) da collocare sotto i solai.

solaio-cube-4.JPG

Ridotti spessori del solaio 

Il sistema Solaio Bidirezionale Cube realizza solai ad armatura incrociata per la copertura di grandi luci con spessori ridotti, semplici da applicare, leggeri ed economici.

Maggiore sicurezza nei cantieri

I Solai Cube garantiscono il massimo livello di sicurezza in cantiere, dato che subito dopo l’appoggio dei pannelli di solaio (realizzati a dimensione di campata), gli stessi sono praticabili per operai e attrezzature leggere in sicurezza. Utilizzare il pannello-cassero Solaio Cube è sicuro e non usurante grazie al suo bassissimo peso che riduce notevolmente il rischio infortuni che potrebbe derivare dalla movimentazione di elementi pesanti.

Miglioramento della risposta sismica

La leggerezza del Solaio Cube rispetto ai materiali tradizionali, migliora la reazione sismica dell’immobile riducendo il carico trasmesso dagli orizzontamenti alle strutture verticali. Inoltre la sua armatura doppia consente di ripartire i carichi, anche elevati, in modo uniforme sulle travi o sui muri di bordo, senza appesantire eccessivamente una orditura preferenziale.

Coibenta ed elimina i ponti

Il Solaio Cube possiede un elevato potere di isolamento termico e grazie alla continuità della coibentazione anche sotto i travetti portanti (semplicemente ottenuta dall’accostamento delle alette di due pannelli-cassero) vengono eliminati i ponti termici, evitando problemi di condensa nel tempo e consentendo significativi risparmi energetici nonché la corretta rispondenza alle leggi vigenti in materia. 

Comportamento al fuoco a seconda dei requisiti di progetto 

Le prestazioni di resistenza al fuoco del Solaio Cube sono valutate sulla base di verifiche analitiche, estensioni delle prove sperimentali condotte presso il laboratorio del CSI. Le variabili strutturali che entrano in gioco sono le luci della campata, i carichi agenti, lo spessore dei pannelli, i ferri di armatura, i copriferri. In presenza di richieste di prestazioni antincendio, il dimensionamento del solaio procederà tenendo conto, oltre che della verifica statica, anche della classe di resistenza REI richiesta in fase di progetto.

SCARICA IN FONDO ALL'ARTICOLO LA SCHEDA PRODOTTO